RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Sgombero da parte della Polizia dello stabile di via Curtatone

Più informazioni su

Cronaca di Roma – “Proseguono le operazioni di bonifica e controllo dello stabile di via Curtatone; Gli occupanti fino ad ora controllati -circa 100- provengono da Etiopia ed Eritrea, gran parte di loro e’ richiedente asilo politico o protezione sussidiaria”. È quanto si legge in una nota della Questura di Roma.

sgombero via curtatone

sgombero via curtatone

“Per far fronte alle situazioni piu’ critiche- continua- non solo da un punto di vista sociale ma anche sanitario, al primo piano della struttura, e’ stato istituito, a cura del servizio sanitario della Polizia di Stato, un help desk dedicato”.

“Apprendiamo dalla stampa dell’intervento in corso nel palazzo occupato di via Curatone a piazza indipendenza. Chiediamo all’amministrazione comunale, dato che ci risulta sia stata informata nella fase preparatoria, di conoscere nel piu’ breve tempo possibile il piano previsto di collocazione ed assistenza delle centinaia di persone, di cui moltissimi minori, presenti nel palazzo”. Cosi’ l’assessore Politiche sociali del I Municipio, Emiliano Monteverde, all’agenzia stampa Dire.

“Quel palazzo non e’ stato occupato tre giorni fa- aggiunge Monteverde- si tratta di un’occupazione di lungo periodo che, a partire dalla situazione dei minori, e’ stata monitorata da tante istituzioni e necessita di progetti e non interventi estemporanei. Giusti i controlli ma ricordiamo che nei controlli precedenti tutti gli occupanti erano risultati in possesso di regolare permesso di soggiorno. Se non ci fosse nessun tipo di progetto ci chiediamo come passeranno la notte le decine e decine di minori”.

“Vittoria. Stamattina è’ stato finalmente sgomberato il palazzo di via Curtatone a Roma, da quattro anni occupato abusivamente da centinaia di immigrati e covo di spaccio, prostituzione e criminalità” lo scrive su Facebook il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni.

“Meglio tardi che mai. Da 4 anni con Fratelli d’Italia ci siamo battuti in Parlamento e in Campidoglio per cancellare questo monumento al degrado e all’illegalita’ e continueremo a vigilare per impedire che questo edificio venga di nuovo occupato. Un plauso alle Forze dell’Ordine per il lavoro svolto. È tempo di dire basta con le zone franche”.

“Lo sgombero di via Curtatone comporta una vera e propria emergenza sociale. Sia per il numero elevato di famiglie sgomberate, sia per la presenza di numerosi bambini” cosi’ in una nota Marco Miccoli, deputato romano del PD.

“Gran parte degli occupanti e’ in possesso del permesso di soggiorno e molti sono i richiedenti asilo politico o protezione sussidiaria. Dopo l’identificazione e gli accertamenti operati dalla Questura che fine faranno tutte queste persone? Dove verranno alloggiate? Come verranno assistite? Ci auguriamo che Prefettura e Comune mettano velocemente a disposizione soluzioni. Serve un piano di emergenza che eviti l’ennesima tendopoli o situazioni inaccettabili per la dignita’ delle persone” conclude la nota.

Più informazioni su