RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

STALKING | Mesagne (Brindisi), uomo getta acqua sulla stampante d’un’impiegata

Più informazioni su

Curioso episodio di stalking a Mesagne, in provincia di Brindisi, originato da motivazioni al momento sconosciute. Per nove volte – secondo quanto denunciato dalla vittima – un uomo ha vuotato una bottiglia d’acqua sulla stampante della collega mandandola in tilt. La donna ha poi riferito anche di aver trovato delle croci segnate sulle fotografie dei figli.

Per una serie di pesanti dispetti il cui movente è ancora poco chiaro, un uomo di 65 anni di Torre Santa Susanna (Brindisi), dipendente della Provincia di Brindisi in servizio al Centro per l’impiego di Mesagne, è stato raggiunto da un’ordinanza cautelare con cui si dispone il divieto di avvicinamento alla vittima.

Il provvedimento interdittivo è stato chiesto dal pm Pierpaolo Montinaro e firmato dal gip del tribunale di Brindisi Paola Liaci. Ad eseguirlo sono stati gli agenti della Digos della questura di Brindisi, che hanno condotto le indagini dal giugno all’ottobre 2013.

Il reato contestato è di stalking oltre che danneggiamento in danno dell’ente Provincia.

Dopo la querela contro persone non identificate formulata dalla lavoratrice, la Digos ha installato telecamere all’interno dell’ufficio: l’uomo è stato filmato per due volte mentre versava acqua sulla postazione informatica provocando corto circuito all’impianto elettrico.

La donna non aveva saputo indicare il responsabile dei fatti, ma per lo stato d’ansia provocatole da quanto accaduto ha dovuto far ricorso a cure mediche.

Più informazioni su