Stazioni ferroviarie, tre arresti per furto dopo controlli

Più informazioni su

Roma – Tre cittadini stranieri sono stati arrestati da personale della Squadra di Polizia Giudiziaria del Compartimento Polizia Ferroviaria per il Lazio, responsabili in concorso tra loro, del furto di un portafoglio contenente documenti e 300 euro. Gli agenti della Polizia di Stato, nell’ambito dell’attivita’ volta al contrasto ed alla repressione dei reati predatori in ambito ferroviario, all’interno della Stazione di Roma Trastevere, hanno notato i tre soggetti che, durante la salita su un treno regionale in partenza per Civitavecchia, agendo con destrezza ed approfittando della notevole presenza di viaggiatori, hanno sottratto un portafoglio ad un anziano viaggiatore.

I poliziotti, vista la scena, sono entrati immediatamente in azione bloccando i tre malviventi e recuperando la refurtiva. Nelle attivita’ di ‘polizia di prossimita” gli agenti del Settore Operativo di Roma Termini, hanno notato una persona che, in stato confusionale, si aggirava nello scalo ferroviario di Roma Termini. Subito dopo si e’ accertato che si era volontariamente allontanato da una casa di cura, e’ stato quindi trasportato presso il Pronto Soccorso per le appropriate cure. Sempre nella stazione di Roma Termini, una signora di 67 anni, affetta da disturbi comportamentali che si era allontanata dalla propria abitazione, e’ stata rintracciata dagli Agenti della Polizia Ferroviaria di Roma Termini e riaffidata al marito.

Più informazioni su