Quantcast

Stazioni ferroviarie, un arresto e due indagati durante controlli

Roma – Un arrestato, 2 indagati e 1.924 persone controllate; 109 bagagli ispezionati, 2 sanzioni amministrative elevate al regolamento della Polizia Ferroviaria e 8 servizi di vigilanza a bordo di 19 treni.

Questo è il bilancio della giornata denominata “Stazioni Sicure”, che si è svolta ieri, 26 ottobre, con controlli straordinari, nelle principali stazioni laziali e a bordo dei treni regionali e a lunga percorrenza, con la partecipazione delle unità cinofile della Polizia di Stato, antiesplosivo e antidroga, per un controllo mirato di bagagli, dei depositi in stazione e dei passeggeri.

L’operazione, che ha visto impegnati 170 operatori del Compartimento Polizia Ferroviaria per il Lazio, è stata disposta contemporaneamente in tutte le principali stazioni ferroviarie italiane dal Servizio Polizia Ferroviaria, allo scopo di contrastare le attività illecite e prevenire possibili azioni improntate all’illegalità. 94 gli scali ferroviari presenziati dagli operatori della Polfer al fine di prevenire eventuali attività delittuose.

In particolare, gli agenti della squadra di Polizia Giudiziaria del Compartimento Polizia Ferroviaria per il Lazio hanno arrestato un cittadino egiziano di 22 anni per il reato di detenzione e spaccio di sostanza stupefacenti, sorpreso nello scalo di Roma Termini in possesso di decine di grammi di sostanza stupefacente. (Agenzia Dire)