Strage di Primavalle, manifestazione del movimento movimento ‘Noi oltre’

Più informazioni su

    Mentre negli uffici bunker di Piazza Adriana veniva ascoltato Achille Lollo come testimone della strage di Primavalle, il movimento ‘Noi oltre’ che è vicino al Pdl, ha organizzato una manifestazione. È presente il consigliere comunale Ugo Cassone. Riferendosi alla presenza di Lollo ha detto in una dichiarazione: «Crediamo che sia giusto oggi dare il benvenuto ad un infame assassino che da anni assieme ai compagni degli anni ’70, oggi diventati giornalisti, magistrati e intellettuali presunti hanno coperto per più di 30 anni la verità sulla strage di Primavalle. La nostra memoria non va in prescrizione. Come consigliere comunale chiedo giustizia per una vicenda tragica che ha cambiato la storia della nostra città». Dando vita alla manifestazione gli aderenti al movimento ‘Noi oltrè hanno diffuso anche un volantino nel quale si legge: «Nella notte tra il 15 e il 16 aprile ’73 Achille Lollo, responsabile dell’organizzazione extraparlamentare di estrema sinistra ‘Potere operaio’ che insieme a Manlio Grillo e Marino Clavo fa penetrare sotto la porta di casa della famiglia Mattei alcuni litri di liquido infiammabile. Dal rogo che ne scaturì non riuscirono a fuggire tutti i componenti della famiglia, Virgilio e Stefano di 22 e 10 anni perirono arsi vivi alla finestra della loro abitazione sotto gli occhi dei soccorritori e del resto della famiglia». «Dopo 38 anni dal rogo di Primavalle -si legge nel manifestino- dopo infami contro inchieste sostenute da intellettuali e giornalisti, dopo vergognose campagne innocentiste, dopo meschini giuramenti e silenzi ideologici, dopo una assoluzione in primo grado per insufficienza di prove, dopo una fuga all’estero voluta dalla magistratura di partito, dopo una assurda e inutile sentenza di condanna a 18 anni di reclusione oggi Achille Lollo viene ascoltato come ‘persona informata sui fatti’». «Giustizia e verità -conclude il manifestino- sulla strage di Primavalle e per i fratelli Mattei».

    Più informazioni su