Subiaco, estorsioni nei confronti di alcuni imprenditori edili

Più informazioni su

    I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Subiaco e della Stazione di Affile hanno arrestato A.M., 41enne, degli Altipiani di Arcinazzo Romano, già sottoposto alla misura della sorveglianza speciale, ritenuto responsabile di estorsioni nei confronti di alcuni imprenditori edili. I militari hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Gip del Tribunale di Tivoli, al termine di un’indagine, convenzionalmente denominata Papero. L’attività investigativa è nata a seguito di una banale lite avvenuta nella piazza del paese di Arcinazzo Romano nel mese di maggio 2011 tra due imprenditori edili e l’arrestato. La pattuglia dei Carabinieri della Stazione di Affile che intervenne sul posto, chiese spiegazioni ma si sentì rispondere da parte dei tre che non era successo nulla. A quel punto, conoscendo la pericolosità di A.M., i Carabinieri di Subiaco hanno voluto approfondire la vicenda, avviando un’attività di indagine nei confronti di tutti i soggetti coinvolti. Ulteriori particolari saranno resi noti nel corso di una conferenza stampa che si terrà alle ore 16 nella sede della Compagnia Carabinieri di Subiaco.

    Più informazioni su