RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Supremazia in curva Sud: scontri derby di marzo costano 12 daspo

Roma – La lotta interna per la supremazia in Curva Sud e’ costata cara a 12 tifosi della Roma, nei confronti dei quali sono stati emessi altrettanti Daspo. Come riferisce la Questura di Roma in una nota, in occasione del derby Lazio-Roma del 2 marzo scorso, 12 appartenenti ai gruppi ‘Fedayn’ e ‘Magliana’, “notoriamente le componenti piu’ oltranziste e violente della tifoseria giallorossa”, si sono resi “responsabili di reati” allo stadio Olimpico: sono stati riconosciuti autori di scontri con un altro gruppo, i ‘Roma’, cercando anche di bloccarne la coreografia realizzata per l’occasione.

Nello specifico, “intorno alle ore 20.10, mentre era ancora in corso l’afflusso allo stadio, gli ultras romanisti denominati gruppo ‘Roma’, che abitualmente sono situati nella parte bassa della Curva Sud, erano intenti ad organizzare la coreografia allestita per l’occasione”. Contestualmente, continua la nota della Questura, “nell’area del ballatoio 20, che da’ accesso al settore Curva Sud, un gruppo di circa 30 tifosi romanisti appartenenti ai gruppi ultras dei ‘Fedayn’ e ‘Magliana’, notoriamente le componenti piu’ oltranziste e violente della tifoseria giallorossa, hanno dapprima aggredito un giovane tifoso, verosimilmente del gruppo ultras ‘Roma’, e poi, dopo che alcuni si sono travisati il volto, si e’ diretto in modo compatto all’interno della curva sud dove e’ sceso nella parte bassa, verso i tifosi ultras Roma, giungendo a contatto con questi e aggredendoli con calci, spinte e pugni, armati di cinte ed aste”.

All’interno del settore i momenti di tensione “sono durati circa 20 minuti, durante i quali gli appartenenti ai gruppi ‘Fedayn’ e ‘Magliana’, ripetutamente, a piu’ riprese, hanno aggredito gli appartenenti al gruppo ‘Roma’”. Successivamente, “le tensioni si sono spostate anche fuori gli spalti, e precisamente nei corridoi interni alla curva (cosiddetti corselli), dove alcuni componenti del gruppo Magliana hanno aggredito con uno schiaffo al volto un tifoso del gruppo ‘Roma’ che in quei frangenti transitava accanto a loro.

Tale deliberata e proditoria azione e’ scaturita, sia per le forti tensioni generate dall’interesse alla conquista di una posizione di egemonia tra i vari gruppi della tifoseria giallorossa, ma anche per l’intenzione dei gruppi ‘Fedayn’ e ‘Magliana’ di impedire a tutti costi l’esposizione della coreografia allestita, senza il loro coinvolgimento, dai ‘Roma’”. Al termine dell’attivita’ di indagine e di identificazione degli autori delle condotte violente, “la Divisione Anticrimine ha emesso 12 provvedimenti Daspo. In particolare 4 provvedimenti Daspo per la durata di 5 anni con obblighi di firma in quanto recidivi; 6 provvedimenti Daspo per la durata di 4 anni; 2 provvedimenti Daspo per la durata di 5 anni. Tutti i provvedimenti sono stati notificati e gli obblighi di firma convalidati dall’Autorita’ giudiziaria”.