Quantcast

Tenta di estorcere denaro a 13enne alla fermata bus: arrestato 17enne

Roma – I Carabinieri della Stazione Roma Aventino hanno arrestato un 17enne in esecuzione di un’ordinanza che dispone la custodia cautelare in un istituto penitenziario minorile, emessa dal Tribunale per i Minorenni di Roma Ufficio del gip, su richiesta della locale Procura della Repubblica, con l’accusa di tentata estorsione.

Il ragazzo, già con numerosi precedenti specifici alle spalle e attualmente sottoposto alla misura della permanenza in casa nell’ambito di altri procedimenti penali, dall’inizio dell’anno aveva preso di mira uno studente romano di 13 anni, avvicinandolo in 2 occasioni, con fare minaccioso, alla fermata del bus di via Marmorata, luogo che la vittima frequentava quotidianamente per tornare a casa dopo la scuola, intimandogli di consegnargli delle somme di denaro.

Il primo episodio risale al 22 gennaio, l’ultimo il 5 febbraio scorsi. Nell’ultima occasione, il 17enne, notata la sua ‘vittima prediletta’, lo ha minacciato lasciando intendere di essere in possesso di un coltello e affermando di essere un ex detenuto, per costringerlo a consegnargli qualche decina di euro. In entrambi i casi, l’estorsione non e’ andata a buon fine poiché il 13enne e’ sempre riuscito a fuggire, ma dopo l’ultimo episodio, sentendosi perseguitato, ha deciso di chiedere aiuto ai Carabinieri della Stazione Roma Aventino.

I militari, raccolti gli elementi utili al riscontro di quanto denunciato dalla vittima e sviluppata l’attività investigativa, coordinata dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni, hanno stretto il cerchio intorno al 17enne che e’ stato riconosciuto anche tramite i social network di cui lo spavaldo giovane faceva quotidianamente uso. Il ragazzo e’ stato condotto nell’Istituto Penitenziario Minorile di Casal del Marmo.