Tenta fuga su moto rubata: fermato e denunciato

Roma – Gli agenti della Polizia di Stato del commissariato San Paolo, diretto da Massimiliano Maset, lo hanno fermato in via della Serpe, a Roma, dopo un articolato inseguimento. L’uomo, un romano di 38 anni, e’ stato notato dai poliziotti, in servizio in abiti civili, in via Pietro Venturi mentre, a bordo di un motoveicolo, circolava senza casco e ad una elevata velocità.

Decisi a fermarlo, gli agenti, hanno azionato i dispositivi sonori e luminosi e, come previsto, con l’utilizzo della paletta in dotazione, gli hanno intimato l’alt. Quest’ultimo invece di fermarsi, ha accelerato la corsa dandosi alla fuga contromano tra le auto in circolazione. Nonostante il traffico intenso, superato l’incrocio con via Portuense, il 38enne si e’ diretto sempre contromano, in via della Serpe percorrendo via Michelangelo Pinto, via Francesco Arese per poi immettersi in via Portuense verso piazzale della Radio.

Tornato in via della Serpe, dopo aver percorso un centinaio di metri, ha perso il controllo della moto cadendo a terra e sbattendo contro un veicolo parcheggiato per poi arrestarsi contro l’autovettura della polizia. L’uomo, rialzatosi da terra, ha tentato di rimettersi in piedi e di fuggire con la stessa moto ma e’ stato bloccato dai poliziotti. Malgrado abbia cercato di dimenarsi spingendo e scalciando contro gli agenti, il 38enne, con precedenti di polizia e sottoposto ad avviso orale, e’ stato bloccato e accompagnato negli uffici del commissariato.

Il motoveicolo che e’ risultato rubato, e’ stato restituito al legittimo proprietario mentre il fermato e’ stato denunciato per ricettazione e per resistenza a pubblico ufficiale. Contravvenzionato anche per guida senza patente.