Quantcast

Tenta suicidio con arma clandestina: 44enne in manette

Roma – La scorsa notte, i Carabinieri della Stazione di Roma Torpignattara coadiuvati da quelli del Nucleo Radiomobile di Roma hanno arrestato un romano di 44 anni, con l’accusa di detenzione di arma clandestina.

I Carabinieri sono intervenuti presso l’abitazione dell’uomo, in via Casilina, su richiesta della compagna, la quale poco prima aveva ricevuto dei messaggi sul cellulare che annunciavano intenti suicidi. I militari hanno quindi raggiunto velocemente l’abitazione dell’uomo ma lo hanno trovato che dormiva.

Nell’appartamento i militari hanno poi rinvenuto, a seguito di perquisizione, una pistola calibro 22, modello 76, con matricola abrasa e 8 cartucce che sono stati sequestrati.

L’uomo è stato portato presso l’ospedale San Giovanni di Roma per accertamenti al termine dei quali è stato dimesso con prognosi di “disturbo bipolare”. Successivamente è stato condotto in caserma dove è stato trattenuto in attesa di essere portato presso il Tribunale di Roma per l’udienza di convalida, come disposto dall’Autorità Giudiziaria. Lo scrive in una nota il Comando Provinciale Carabinieri Roma.