RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Terremoto, scossa di 4.6 avvertita anche nel Lazio e Roma

Più informazioni su

Terremoto avvertito anche a Roma

Il terremoto di magnitudo 4.6, registrato questa mattina alle 5:11 con epicentro a due chilometri da Muccia (Macerata), e’ stato avvertito in un’ampia zona, che comprende anche Umbria e Lazio, fino a Roma.

Lo indica la mappa della percezione del terremoto messa a punto dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv), sulla base di 590 questionari compilati finora online dalla popolazione sul sito ‘Hai sentito il terremoto?’.

L’evento, spiega l’Ingv in un nota, e’ stato avvertito in un’ampia zona, in particolare a nord-est dell’epicentro, nelle province di Macerata, Ancona, Pesaro, in Umbria, nel Lazio e, in modo lieve, a Roma.

Sulla base degli stessi questionari, l’Ingv ha elaborato anche la mappa del ‘risentimento sismico’ nella scala Mcs (Mercalli-Cancani-Sieberg), che indica la distribuzione degli effetti del terremoto sul territorio.

Terremoto la scossa nelle Marche

La scossa di terremoto di magnitudo 4.6 che alle 5:11 del mattino ha colpito la zona di Muccia, nelle Marche, è stata distintamente avvertita anche nel Lazio, in provincia di Rieti e nelle zone già colpite dal terremoto del 2016, da Amatrice ad Accumoli, dove al momento non si registrano danni.

E’ ancora legato alla sequenza del 24 agosto 2016 il terremoto di magnitudo 4,6 avvenuto alle 5:11 di oggi a due chilometri da Muccia (Macerata): lo ha detto all’ANSA il presidente dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv), Carlo Doglioni.

Terremoto almeno tre repliche

Il terremoto di magnitudo 4,6 e le repliche, almeno tre delle quali di magnitudo fra 3 e 4, “rientrano nel margine settentrionale della sequenza che si è attivata il 24 agosto 2016”.

“Da un mese – ha proseguito Doglioni – ha iniziato a mobilizzarsi la zona che si trova nel margine settentrionale del volume che si è attivato il 24 agosto 2016. All’inizio abbiamo assistito a poche decine di eventi, poi sono diventati 200, la settimana scorsa sono diventati 300 in un crescendo che ha portato a una scossa relativamente maggiore”, quella di magnitudo 4,6.

Terremoto: crollato il campanile a Muccia

La scossa di terremoto “ha fatto crollare il piccolo campanile della Chiesa del ‘600 Santa Maria di Varano”. Lo riferisce il sindaco Mario Baroni. Ora sono in corso accertamenti, spiega il primo cittadino, per verificare se vi siano ulteriori danni sulle poche case rimaste agibili in paese: su 920 abitanti, 550 sono sistemati nelle Sae, 120-130 persone stanno in case agibili e il resto è in sistemazione autonoma o da parenti.

Terremoto: forte boato, paura tra gli abitanti

Il terremoto di questa mattina con epicentro a Muccia, è iniziato con un boato seguito da una sequenza sussultoria durata alcuni secondi che ha molto spaventato gli abitanti del comune e di tutto il comprensorio montano locale.

Tanto che molti di loro hanno poi deciso di uscire di casa per evitare pericoli. L’Amministrazione comunale ha scelto di riaprire i dormitori in via precauzionale, mentre sono in corso gia’ in queste ore controlli e verifiche sugli edifici, per accertarsi dell’entita’ degli eventuali danni. Non sono segnalati feriti.

La scossa delle 5,11 ha fatto tremare tutta la regione, dall’Appennino alla costa adriatica, da Fano fino ad Ascoli Piceno. Qui molti cittadini sono stati svegliati all’alba dal nuovo evento sismico, con il mobilio interno alle abitazioni che ha sussultato per alcuni attimi.

All’evento principale sono poi seguite una decina di repliche minori. Nell’entroterra maceratese, ma in tutte le Marche sta tornando la paura tra la popolazione residente. A Muccia e dintorni, da Pieve Torina a Serravalle, la sequenza sismica in azione da settimane sta facendo registrare terremoti di intensita’ sempre maggiore, con magnitudo che si pericolosamente avvicinando al 5 grado Richter.

Trenitalia ha sospeso momentaneamente la circolazione dei convogli sulla linea Civitanova-Macerata per svolgere dei controlli sulla linea.

Più informazioni su