Terremoto. Scossa di 4,2 gradi tra Rieti e l’Aquila

Terremoto. Scossa di 4,2 gradi tra Rieti e l’Aquila –

Una moderata scossa di terremoto è stata registrata dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, tra le province di Rieti e L’Aquila, alle ore 00.34 di oggi con magnitudo 4,2 gradi della scala Richter.

La Sala Situazione Italia del Dipartimento della Protezione Civile si è
messa in contatto con le strutture locali del Sistema nazionale di
protezione civile: dalle verifiche effettuate, l’evento – con epicentro tra i comuni Amatrice (Rieti), Accumoli (Rieti) e Campotosto (l’Aquila)
– è risultato avvertito dalla popolazione, ma non sono stati segnalati
al momento danni a persone o cose.

Secondo i rilevamenti dell’Istituto nazionale di geofisica e
vulcanologia (Ingv) la scossa si è originata a 8 km di profondità con
epicentro a 3 km da Amatrice, 9 da Campotosto (L’Aquila), 15 da
Cortino (Teramo), 16 da Arquata del Tronto (Ascoli Piceno) e 56 km da
Terni.

Oltre 15 repliche, tutte di lieve intensità, hanno seguito stanotte la scossa di terremoto di magnitudo 4,2 registrata alle 0:34 con epicentro vicino ad Amatrice (Rieti).

Le repliche sono state localizzate tra le province di Rieti, Ascoli Piceno, L’Aquila, Perugia e Macerata. La più forte è stata di magnitudo 2,1 alle 2:41, con epicentro 3 km da Amatrice. Non si segnalano danni a persone o cose.