RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Tiburtina, rubano rame e oscurano la stazione

Più informazioni su

Nella serata di ieri la Polfer di Roma Tiburtina insieme alla squadra di P.G. Compartimentale ha arrestato tre cittadini romeni, senza fissa dimora e con precedenti, colti nell’atto di tranciare con apposite cesoie cavi di rame da asportare furtivamente dai binari della stazione Tiburtina. In particolare una pattuglia Polfer posizionata sul ponte della via Tiburtina proprio allo scopo di avvistare eventuali ladri di rame ha notato a distanza tre persone varcare un area interdetta al pubblico forzando una rete metallica di protezione e introducendosi all’interno di una cabina elettrica. La pattuglia, a conoscenza che da tale cabina elettrica si diramavano alcuni cunicoli sotterranei lungo i quali scorrevano i cavi di rame che fornivano elettricità alla stazione Tiburtina, ha dato immediato allarme chiedendo l’intervento di altro personale. Gli agenti, scesi anch’essi nei cunicoli si sono messi all’inseguimento dei malviventi i quali una volta scoperti si sono dati alla fuga tra i cunicoli. I tre sono così usciti velocemente da una botola sita lungo il binario 1 ritornando quindi in superficie, ma nel varcare uno dei cancelli d’ingresso della stazione si sono imbattuti nel personale della P.G. che «li aspettava». I tre romeni dunque venivano bloccati, ammanettati e condotti negli Uffici della Polfer dove al termine delle formalità di rito sono satti tratti in arresto. Rinvenute e sequestrate nei cunicoli un paio di cesoie grandi con le quali i tre malviventi avevano già tranciato alcuni cavi elettrici provocando un parziale oscuramento della stazione Tiburtina, un taglierino e una torcia.

Più informazioni su