RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Tor Bella Monca, accoltella lo zio e si nasconde ai Parioli. Arrestato dopo due mesi

Più informazioni su

Aveva accoltellato al torace lo zio 50enne e poi era fuggito nascondendosi nel quartiere Parioli. Dopo due mesi di latitanza il 36enne di Tor Bella Monaca accusato del tentato omicidio è stato però rintracciato e arrestato. Lo zio era stato ricoverato in gravissime condizioni al policlinico di Tor Vergata il 23 maggio scorso. Le indagini erano scattate immediatamente e sono state svolte dai carabinieri della stazione di Tor Bella Monaca e dal commissariato Salario Parioli. Dopo aver scoperto che l’uomo aveva lasciato Tor Bella Monaca, per stabilirsi in un quartiere bene di Roma, sono stati organizzati serrati servizi di osservazione, combinati con l’intensa e complessa attività di controllo del territorio delle due forze di polizia. L’uomo è stato rintracciato in strada alla guida di un motorino mentre faceva, con fare sospetto, diverse soste nei pressi di banche e negozi. La zona è stata isolata per evitare che l’uomo potesse farsi scudo dei passanti o tentare una fuga pericolosa ed è scattato il blitz: Polizia e Carabinieri hanno immobilizzato il 36enne. Al termine dell’operazione è stato accertato che anche il motorino era stato rubato, perciò il 36enne dovrà ora rispondere anche di ricettazione. L’uomo dagli uffici del commissariato è stato trasferito nel carcere di Regina Coeli.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RomaDailyNews, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.