RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Trullo, blitz antidroga: giro d’affari da 500mila euro al mese. Arrestato anche un poliziotto

Più informazioni su

Roma – Un giro d’affari da circa mezzo milione di euro al mese quello gestito da un 42enne e dalla banda di narcotrafficanti sgominata a Roma dai Carabinieri, che hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di 16 persone. A vario titolo, gli indagati sono accusati di associazione per delinquere finalizzata al traffico e allo spaccio di droga aggravata dall’uso di armi.

Il gruppo arrivava a guadagnare 4-500 mila euro al mese grazie al traffico di cocaina, hashish e marijuana. La base logistica era alla periferia sud, in un salone di bellezza nel cuore del quartiere Trullo. L’attività, gestita dalla madre del 42enne – estranea ai fatti – era la base per gli incontri della banda.

Le indagini coordinante dal procuratore capo facente funzioni Michele Prestipino e da Barbara Zuin della Dda, hanno consentito di svelare un giro sostanzioso di droga gestito dalla banda che non si faceva problema a ricorrere all’uso di armi di ogni tipo. La droga veniva venduta al Trullo, a Monteverde, fino a Montespaccato e Pomezia.

C’è anche un poliziotto tra gli arrestati colpiti oggi da ordinanza di custodia cautelare in merito all’indagine ‘New Line’ che ha sgominato un giro di spaccio nella zona del Trullo. Secondo le indagini avviate nel 2017, il poliziotto, in servizio al magazzino vestiario di Ostia, era inserito a pieno titolo nell’organizzazione e forniva all’organizzazione supporto logistico e operativo e svolgendo anche il recupero crediti.

Più informazioni su