RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Usura, prestava danaro a chi ne aveva bisogno, ma esagerava con gli interessi: arrestato a Salò

Più informazioni su

Se si fosse accontentato di tassi d’interesse simili a quelli delle banche – che sono già alti – forse non lo avrebbero arrestato. In fondo, che faceva di male? Aiutava con piccoli e grandi prestiti chi ne aveva bisogno, poi però rivoleva indietro il danaro con l’aggiunta di interessi considerati da usura.

I Carabinieri della Compagnia di Salò hanno arrestato per usura aggravata un pregiudicato di origini siciliane, residente da anni nel Bresciano. I militari hanno avviato le indagini a seguito di una denuncia presentata da un consulente assicurativo di Brescia che, dall’aprile del 2011, si era rivolto all’uomo (conosciuto tramite altre persone) perché aveva bisogno di soldi per far fronte a scadenze legate alla sua professione.

Dal 2011 ad oggi la vittima aveva ricevuto dal pregiudicato quattro prestiti per 18mila euro, restituendone, compresi gli interessi usurai, circa 25.000.

I militari hanno poi trovato all’usuraio denaro sia in euro sia in valute estere e una vasta documentazione (assegni bancari, cambiali, fotocopie di documenti d’identità, appunti contabili) che provano lo scambio di denaro ad interesse usurario con la vittima, ma anche con numerosi altre persone, quasi tutti piccoli imprenditori e artigiani della provincia.

Più informazioni su