RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Va a rubare a Rubiera, sorpreso aggredisce il proprietario

Più informazioni su

Il diritto di rubare non è (ancora) riconosciuto dalla legge, figuriamoci dalla costituzione più bella del mondo. Ma doveva pensarla diversamente il ladro che, sorpreso dal proprietario, lo ha aggredito, forse offeso per essere stato interrotto mentre era intento a operare nel suo mestiere. E poi, in fondo, era andato a rubare a Rubiera, in provincia di Reggio Emilia: se non lì, dove?

Sorpreso a rubare in una ditta, ha lanciato un piede di porco contro al titolare e l’ha pure minacciato con un cacciavite. E’ stato arrestato dai carabinieri di Rubiera, nel Reggiano, per rapina aggravata. L’uomo era fuggito, ma grazie alla targa dell’auto usata (di sua proprietà) i carabinieri sono andati a cercarlo a casa, dove però non c’era.

Nelle prime ore del mattino il ricercato si è presentato ai carabinieri. Prima ha tentato di negare gli addebiti, poi li ha ammessi. Difficilmente gli concederanno l’attenuante di essere andato a rubare a Rubiera, ingannato dal nome che pareva invitasse a farlo.

Più informazioni su