RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Via degli Olivi, arrestato insegnante spacciatore

Più informazioni su

Proprio non voleva credere che la Polizia potesse rovinargli la festa il giorno del suo compleanno. Così questa notte, B.M. 46enne originaria della provincia di Foggia, all’arrivo degli agenti del commissariato Casilino, ha telefonato al 113 chiedendo l’intervento della Questura per allontanare quelli che secondo lei, erano falsi poliziotti. Appurato che invece si trattava di agenti veri, ha chiesto loro di farle vedere il mandato. Nel suo appartamento di via degli Olivi, nascosti tra i libri su uno scaffale, gli agenti hanno trovato e sottoposto a sequestro 116 grammi di hashish, suddiviso in dosi, 220 euro in contanti e vari fogli riconducibili all’attività di spaccio. Per lei, insospettabile insegnante, questa notte sono scattate le manette per detenzione ai fini di spaccio. All’interno di un tubetto di un medicinale da banco, gli agenti hanno trovato numerosi semi di marijuana. Fermati a bordo di un’auto, mentre stavano rincasando, i suoi vicini di casa, una coppia di 25 e 23 anni. P.C. di Messina, e P.L. della provincia di Nuoro. All’interno del loro appartamento, un monolocale soppalcato, Hyper, il cane poliziotto, guidato dal suo esperto conduttore, ha fiutato 200 grammi di hashish e numerosi dosi di Md, una droga sintetica con effetti allucinogeni. Nascoste all’interno di un armadio del soggiorno, gli agenti hanno trovato anche 32 pasticche di ecstasy, due bilancini, materiale per il confezionamento per le dosi e 315 euro in contanti, probabile provento dell’attività di spaccio. Nel corso della perquisizione, gli agenti hanno sequestrato anche attrezzatura idonea alla preparazione di una serra per la coltivazione di piante di marijuana. Sono due le persone arrestate nel corso di un’operazione condotta dagli agenti delle Volanti della Questura di Roma, diretti dal Vice Questore Aggiunto Eugenio Ferraro. Con loro nei servizi operativi sono stati impegnati anche gli agenti del Commissariato Casilino, del Reparto Prevenzione Crimine, delle Unità cinofile e della Polizia Scientifica. Sono 360 le persone identificate, 82 i veicoli controllati e 33 persone sottoposte a misure cautelari sottoposte a controllo. Sono state otto le contravvenzioni elevate al Codice della Strada e 12 gli esercizi pubblici controllati. Tra gli altri arrestati caduti nella rete dei controlli della Questura figura poi B.F., 41enne di Cerignola, che nascondeva invece la droga all’interno della sua scrivania, in un appartamento di via Saluzzo. Riposto in una scatola di cartone, gli investigatori hanno trovato un etto di hashish. Sequestrati anche 740 euro in contanti. Sono stati individuati in via Torrenova, S.R. 21enne albanese e il suo convivente connazionale di 36 anni. La donna, all’interno dell’appartamento, nascondeva 25 grammi di shaboo. Per lei, al termine degli accertamenti, è scattato l’arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Per il suo convivente, la denuncia in stato di libertà in concorso.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RomaDailyNews, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.