RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Viterbo, rissa a Castel Sant’Elia

Più informazioni su

Due persone arrestate e due minorenni denunciati per una rissa a Castel Sant’Elia, in provincia di Viterbo. Sul posto sono intervenuti i carabinieri, dopo che, con una segnalazione alla centrale operativa della compagnia di Civita Castellana, un gruppo di residenti del centro storico di Castel Sant’Elia aveva chiesto l’intervento dei militari per le urla di un gruppo di giovani ubriachi. Quando i carabinieri sono giunti sul posto, era già scoppiata una rissa per futili motivi. Sono giunte, oltre la pattuglia della stazione di Castel Sant’Elia, anche quelle della stazione di Nepi e del Nucleo Operativo e Radiomobile di Civita Castellana, e i carabinieri sono riusciti a separare i partecipanti, aggressivi anche perchè ubriachi. Due rumeni e due minori italiani sono stati identificati: per tre di loro, sanguinanti e feriti, è stato necessario ricorrere alle cure presso il pronto soccorso dell’ospedale di Civita Castellana, dove i medici hanno emesso referti che vanno dai 10 ai 20 giorni di prognosi per i traumi e le contusioni riportate in varie parti del corpo, mentre il quarto ha rifiutato di sottoporsi ad accertamenti. Per i due rumeni sono scattate le manette con l’accusa di rissa aggravata e sono stati trasferiti al carcere di Viterbo, dove rimarranno a disposizione dell’autorità giudiziaria in attesa dell’udienza di convalida. I minori sono stati denunciati a piede libero, sempre per lo stesso reato, alla Procura competente di Roma.

Più informazioni su