RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Vittoria (Ragusa), ha confessato l’omicida del bracciante bengalese

Più informazioni su

Risolto in poche ore il caso dell’omicidio del bracciante agricolo del Bangladesh ucciso due giorni fa in Sicilia. E’ un bracciante agricolo romeno di 25 anni, incensurato, l’autore dell’omicidio del coetaneo originario del Bengala assassinato domenica scorsa nelle campagne di Vittoria (Ragusa).

L’uomo ha confessato il delitto ai carabinieri del Comando provinciale di Ragusa che lo hanno fermato.

L’accaparramento del lavoro nei campi sembra essere il movente dell’omicidio. Militari dell’Arma hanno recuperato il coltello commesso per il delitto e gli indumenti ancora sporchi di sangue che il presunto autore avrebbe indossato al momento dell’aggressione.

Nei confronti dell’indagato la Procura di Ragusa ha emesso un fermo, firmato dal sostituto Federica Messina, per omicidio volontario aggravato e porto abusivo di arma da taglio.

Più informazioni su