CCIAA Roma: fatturato -93%, recupera un’impresa su tre

Roma – Lorenzo Tagliavanti, Presidente della Camera di Commercio di Roma, ha rilasciato alcune dichiarazioni circa la situazione delle imprese all’indomani della partenza della ‘Fase 2’.

“Siamo entrati nella ‘fase 2’, quella della graduale riapertura di aziende, esercizi commerciali e uffici, ma la situazione del tessuto imprenditoriale romano resta molto seria e sofferente. Questo settimo report conferma i dati e i risultati delle rilevazioni precedenti, specie sul fronte del giro di affari: la quasi totalità delle imprese, il 93%, dichiara di aver subito cali di fatturato e la grande maggioranza (il 70,8%) lamenta perdite di oltre il 30%. Siamo sul crinale e abbiamo bisogno di fiducia, intelligenza e tenacia per affrontare questa ripartenza a lento rilascio. Oltre al taglio dei costi, lavoro digitale, messa in sicurezza dei locali, e riorganizzazione delle modalità di vendita sono le scelte prevalenti per affrontare la ‘fase 2′”.

“In particolare- continua il Presidente-, resto convinto che le Istituzioni devono continuare a incoraggiare e rafforzare la trasformazione digitale delle imprese: e’ un’azione cruciale sia in questa fase di crisi, sia soprattutto per il prossimo futuro. La congiuntura-  e’ molto difficile e complessa, ma le imprese hanno una grande voglia di rimettersi in moto. Dopo una fase cosi’ lunga di stallo, e’ normale che emergano difficoltà e preoccupazioni per quella che e’ la grande sfida della ripresa: come un maratoneta prima di una gara importante che attendeva, affiora l’ansia di non farcela. Ma se verranno superati in fretta intoppi burocratici e alcune inefficienze ricreando fra imprenditori, consumatori e famiglie condizioni accettabili di ripartenza, allora lo faremo con grande determinazione”.