RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

1°Trofeo Angelo Infanti, Nazionale attori contro Angelo Infanti fans club. Foto

Più informazioni su

Un lungo e caloroso applauso della folla, che gremiva gli spalti dello stadio comunale di Zagarolo, ha simbolicamente abbracciato l’attore Angelo Infanti e dato il via alla prima edizione del Trofeo Angelo Infanti, avvenuta lo scorso sabato.
Il memorial ha visto scendere in campo la Nazionale italiana attori contro l’Angelo infanti fan club, una rappresentativa formata dai cittadini di Zagarolo e amici di Angelo.
Con la Nazionale calcio attori hanno giocato e vinto, con il risultato di 3 a 2, personaggi del calibro di Giorgio Pasotti, Franco Oppini, Giulio Base, Danilo Brugia, Giuseppe Zeno, Emanuele Propizio, Milo Coretti, Sergio Friscia e tanti altri che hanno deciso di rendere così omaggio all’amico Angelo Infanti. Il torneo è stato condotto da Fabrizio Festa direttore di Radio Numero Uno.
Il torneo, ideato e organizzato dall’attrice Rossella Infanti figlia di Angelo, da Sandro Vallerotonda ex Sindaco e promosso dal Comune e dalla Proloco di Zagarolo, grazie anche al contributo economico di “I like Roma”, “Gioiello religioso” e “Itop”, ha voluto ricordare con allegria l’attore Angelo Infanti a poco più di un anno dalla sua scomparsa.
La scelta di organizzare una manifestazione di questa portata a Zagarolo non è stata casuale, Angelo è sempre stato legato alla cittadina e agli zagarolesi, era uno di loro. Zagarolo è sempre stato il posto che ha avuto nel cuore, così come hanno raccontato tutti i personaggi e amici intervenuti al memorial. Molti personaggi hanno commentato e raccontato, durante la partita, aneddoti della vita di Angelo Infanti, l’uomo che non si è mai preso troppo sul serio, il grande attore che si è sempre distinto per professionalità e bravura.
“Ho conosciuto Angelo – ha dichiarato Giuseppe Zeno – durante le riprese della fiction “Gente di mare”, sono rimasto molto impressionato dalla sua bravura, dalla semplicità e amicizia che mi ha dimostrato anche svelandomi qualche trucco del mestiere. Trucchi che ho subito apprezzato e cercato di fare miei”.
Tra gli aneddoti più curiosi è stato raccontato che Francis Ford Coppola ha iniziato a scrivere la sceneggiatura del suo film “Apocalypse Now” proprio sul divano di casa a Zagarolo di Angelo e che, preso dall’eccitazione della stesura del copione, abbia chiamato tutti gli attori e lo staff, facendo arrivare a Zagarolo una bolletta telefonica salatissima.
Ricordare Angelo non è stato, però, l’unico obiettivo della manifestazione che si è rivelata anzi un nobile scopo benefico: l’intero incasso della partita, infatti, sarà devoluto all’ABEO, Associazione Bambino Emopatico Oncologico.
Oltre ai componenti della Nazionale italiana attori, hanno partecipato al memorial in onore di Angelo Infanti anche tanti artisti del mondo dello spettacolo; tra questi: Giuliano Gemma, Marco Giusti, Massimo Foschi, Lucio Rosato, Carla Macelloni, il cantante GMax, Adriana Russo, Alessandro Celli, Lallo Circosta, Enio Drovandi, Francesca Piggianelli di RomArtEventi, Fabrizio Pacifici di Eventi Roma e Stefano Fava make-up artist.

[nggallery id=38]

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RomaDailyNews, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.