RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

413a FIERA NAZIONALE DI GROTTAFERRAGROTTAFERRATA 16 -24 MARZO 2013 – TUTTE LE INFORMAZIONI DI QUESTA STORICA MANIFESTAZIONE

Più informazioni su

AL VIA LA 413° EDIZIONE DELLA FIERA NAZIONALE DI GROTTAFERRATA

Torna la storica manifestazione del comune castellano, tra degustazioni Bio, concerti e i tanti appuntamenti culturali della Festa del Libro

Dal 16 al 24 Marzo prende il via, nello splendido scenario dei Castelli Romani, la Fiera Nazionale di Grottaferrata, lo storico appuntamento annuale organizzato, anche quest’anno, da Fiera di Roma con la regia del Comune di Grottaferrata e con il contributo e la presenza di partner istituzionali tra cui CNA Roma, che collaborerà con un gran numero di imprese artigiane e agroalimentari e una collettiva di piccoli editori e la Camera di Commercio di Roma che parteciperà con una collettiva di aziende romane.

Ormai giunta alla sua 413° edizione la fiera di Grottafferrata continua nel tempo a vedere la partecipazione di molte di aziende e visitatori pronti a godersi nove giorni tra artigianato, arte, cultura e prelibatezze enogastronomiche.

La kermesse rappresenta un momento unico di incontro e dialogo per gli espositori e d’irrinunciabile piacere per i numerosi visitatori. Tutto pensato per far rivivere l’antico spirito del “Symposium”, una situazione conviviale in cui mangiare, bere, fare arte e discutere.

A cavallo tra storia e modernità, la Fiera Nazionale di Grottaferrata si articola su 15000 mq e, con la presenza di oltre 200 espositori, sarà rappresentativa della produzione artigianale e industriale della Regione con una presenza significativa della enogastronomia intende tutelare la sua tradizione centenaria, mantenendosi però al passo con i tempi.

A fianco della tradizionale area dedicata alla vendita di prodotti di qualità, tipici di una fiera campionaria, ecco nascere “La Festa del Libro”, un padiglione riservato ad eventi culturali con un fitto programma. Nei 9 giorni della kermesse si terranno infatti più di 70 tra eventi, convegni , manifestazioni sul tema del libro e degli scrittori; all’interno del “Caffè Letterario”, spazio adibito a spettacoli di teatro e di musica, presentazioni, workshop, concerti, conferenze e laboratori, in grado di rispecchiare la vivacità culturale e la sensibilità del territorio, Maurizio Morbidelli, chef di Alma Ristoro, proporrà, dalla colazione all’aperitivo, cibi e bevande rigorosamente Bio frutto di ricerca e innovazione culinaria.

Il nome “Festa del Libro” nasce con l’intento di esaltare la vocazione di Grottaferrata, città del libro, riconosciuta dal Ministero dei Beni Culturali. La presenza dell’archivio monastico infatti, con i suoi incunaboli , i manoscritti , le collezioni librarie e l’adiacente biblioteca, monumento nazionale di proprietà del Ministero dei Beni Culturali, sono la cornice culturale del Comune di Grottaferrata.

La scuola del restauro del libro, la cui apertura è prevista a breve, frutto di una convenzione tra Comune e Università di Tor Vergata, segna il rilancio dell’antico centro per il restauro del libro dell’Abbazia di San Nilo dove sono stati portati all’attuale splendore il Codice Atlantico di Leonardo da Vinci e i libri travolti dall’alluvione di Firenze del 1966.

Nell’area della festa del libro sarà presente Adeia, una grande libreria di Grottaferrata con la più recente produzione nazionale e un progetto sulla piccola editoria promosso dalla collettiva di piccoli editori di CNA.

ALCUNI IMPORTANTI CENNI STORICI

La Fiera di Grottaferrata affonda le sue origini nel Medioevo. Con la fondazione, da parte di San Nilo da Rossano, dell’Abbazia di Grottaferrata e della chiesa di Santa Maria, iniziarono a spostarsi grandi folle di fedeli in pellegrinaggio per visitare questi luoghi di culto soprattutto durante le feste religiose più importanti come quella dell’Annunciazione di Maria; il 25 marzo, si vide così la necessità di ristorare grandi folle di persone e furono così chiamati mercanti e venditori.

Con il passare degli anni e dei secoli la Fiera divenne anche un’occasione di divertimento, oltre che di scambio commerciale e iniziarono quindi a parteciparvi attori, saltimbanchi, e musici; ma la sua definitiva consacrazione avvenne nel 1966, con la decisione presa dall’ E.N.P.I (Ente Nazionale Prevenzione Infortuni) di sceglierla come luogo per la promozione di macchine agricole, adatte a zone collinari e scoscese, dotate di requisiti di particolare sicurezza e manovrabilità. Dal 1985 apparvero le prime tensostrutture e la Fiera dunque si “trasferì” dalla sua originale collocazione all’ombra dell’Abbazia all’adiacente spazio del piazzale San Nilo. Nel 1996, trovò la sua attuale collocazione nell’ampio spazio di viale San Nilo, iniziando dunque un capitolo nuovo della sua storia centenaria. Dal 2011 poi ha cominciato ad ospitare un evento del culturale e legato indissolubilmente al rapporto che Grottaferrata ha con il libro e con la stampa in generale.

INFORMAZIONI PRATICHE

EVENTO : Fiera Nazionale di Grottaferrata, 413° edizione
PERIODO : Sabato 16 – Domenica 24 Marzo 2013
LUOGO : Grottaferrata (Roma), Piazzale San Nilo
ORARIO: Fiera campionaria, tutti i giorni dalle 10 – 21; Festa del Libro tutti i giorni dalle 10 – 22.
INGRESSO: € 3 venerdì, sabato, domenica ; gratuito durante la settimana

 

 

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RomaDailyNews, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.