RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

A Roma le opere pittoriche di Tullia Cubani

Più informazioni su

Un’esposizione di «narrazioni» pittoriche. Marco Gentile Factory, di Roma, ospita, dal 6 al 20 aprile, la mostra dell’artista Tullia Cubani, patrocinata dal Comune di Roma, dal titolo «Mi racconto la storia del castello di carte». In esposizione trenta opere pittoriche dell’artista e decoratrice triestina che rappresentano parte delle storie che si racconta mentre dipinge e che svelano il suo mondo interiore colorato, fantastico e armonioso che sulle tele può avere come protagonisti, all’interno di perfette architetture labirintiche, animali, fiori, fondi marini, draghi, castelli, alberi, mostri.Tra le opere, tutte di 1×2 metri, sarà esposto anche un «rotolone» di 25 metri in cui Tullia Cubani dipinge una storia più lunga e più avventurosa che affonda le radici sia nella sua infanzia immaginifica, sia nel suo presente maturo e sereno. Centrale nelle opere dell’artista triestina è il colore usato non per rafforzare un’emozione, ma come elemento narrativo autonomo e decisivo per dare forza all’immagine e armonia alla composizione e per generare tensioni che vanno fuori del quadro. «L’arte di Tullia a me pare un’indicazione di tendenza artistica quasi risolutiva di un momento storico confuso. Dopo anni di urla, di un’avanguardia di se stessa, di rottura, di protesta, di denuncia, di messaggi, finalmente un discorso pacato che mette in tavola le idee e non i suoni urlati che pretendono di rappresentarle – scrive Roberto Spagnuolo – Tullia Cubani è »centrifuga«, vi porta dal centro del disegno alla periferia indefinita oltre la quale ci siete solo voi. E questo è patafisica».

La mostra è arricchita da una «scenografia» alle opere, firmata dalla figlia di Cubani, Alessandra Amstici, anch’essa artista e talento nel dare tridimensionalità ai protagonisti dei quadri della madre dando vita a «mostri attorcigliati fra loro, sospesi nell’aria, che evocano un pezzo di giungla che prende spunto dalle creature fantastiche di Tullia». Tullia e Alessandra lavorano insieme nel laboratorio d’arte inaugurato nel 2005 a Trieste, l’Amstici Show Room, appendice dell’Amstici House, che si occupa di illustrazione, fumetto e grafica. Tullia Cubani nasce a Trieste nel 1947. Si è diplomata nel 1966 all’Istituto Statale d’Arte di Trieste e nel 1970 alla Accademia di Belle Arti di Venezia, indirizzo scenografia. Nel 1973 si è trasferita a Milano dove ha collaborato con ditte di arredamento e di pubblicità. Negli ottanta è tornata a Trieste e ha cominciato a insegnare materie artistiche.

Più informazioni su