RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Al Teatro Belli “TACCHI MISTI 16 modi di dire donna” fino al 1 dicembre

Più informazioni su

ImmagineAl Teatro Belli, dal 12 novembre al 1 dicembre, in scena Tacchi misti, liberamente tratto dal libro Accessories di Gloria Calderòn Kellett. Con la regia di Ferdinando Ceriani e le musiche di Benedetto Ghiglia, si alternano in scena Carla Ferraro, Corinna Lo Castro, Valentina Martino Ghiglia e Silvia Siravo.

Tacchi che si alternano sul palco. 16 diverse rappresentazioni della femminilità portate volutamente all’eccesso in scene irriverenti e divertenti. Si parte con la rappresentazione divina, tutta al femminile. Perche Dio non può essere donna? Eva e il malinteso dell’albero del bene e del male. Lo stereotipo della donna/moglie perfetta o della commerciante in televendita. La vigilessa, la donna emo, la suora, la maitresse, solo per citarne alcune, si susseguono in scene tanto serrate quanto divertenti e puntuali nel descrivere possibili rappresentazioni del carattere femminile.

Al pubblico attento arrivano anche spunti di riflessione che con la tecnica dell’eccesso sottolineano quanto sia difficile definire un mondo poliedrico e complesso come quello della donna. Un mondo femminile rappresentato “al femminile”. 16 modi di dire “donna” con eccesso, ma in maniera a tratti esilarante.

Una performance serrata e graffiante che a volte sconfina in sala invadendo con simpatia lo spazio dello spettatore che si trasforma in spalla o antagonista. Uno sfruttamento delle leggi della prossemica che suggeriscono una regia preparata e innovativa. Uno spettacolo diretto ad un pubblico vasto, ma sicuramente più apprezzato dal genere femminile. Da non perdere per una serata divertente e interessante.

(Leandro Di Capua)

Più informazioni su