Quantcast

“Alfabeti” al Festival delle Scienze di Roma (​Mercoledì 24 novembre, Auditorium Parco della Musica, ore 21)

Più informazioni su

    Alfabeti  
    Con Dmitri Tymoczko, i musicisti dei Corsi di Perfezionamento  
    dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia e Mario Rasetti  
    Festival delle Scienze di Roma  
    Mercoledì 24 novembre, Auditorium Parco della Musica, ore 21 

     

    Il compositore e teorico della musica Dmitri Tymoczko sarà protagonista insieme a Mario Rasetti, Presidente della Fondazione ISI e ai musicisti dei Corsi di perfezionamento dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Alfabeti, una nuova produzione del Laboratorio Biloba – biLab della Fondazione ISI, che intreccia la matematica, la musica e l’arte visiva con uno sguardo su nuovi alfabeti e nuovi linguaggi. L’appuntamento è al Festival delle Scienze di Roma mercoledì 24 novembre (Auditorium Parco della Musica, Sala Petrassi, ore 21).

    Lo spettacolo, realizzato con il patrocinio di LUISS Guido Carli e di Ethos LUISS Business School – Osservatorio di Etica Pubblica, è stato idealmente suddiviso in tre momenti: un preludio, un intermezzo e un epilogo. Il preludio vede l’esecuzione di tre Canoni dall’Offerta Musicale di J.S. Bach eseguiti dai musicisti Ettore Biagi (clarinetto), Vladimir Bogdanovič (Violoncello) e Luigi Visco (Violoncello). A seguire, l’intermezzo è affidato alla lectio del professor Tymoczko che illustra una parte della sua ricerca basata su un sofisticato modello matematico attraverso il quale è possibile rappresentare la simmetria nella scienza e nella musica. L’epilogo, infine, vede l’intervento conclusivo del professor Rasetti. I video sono a cura di Nikica Milicevic e Giorgio Amici.

    Dimitri Tymoczko insegna Composizione e Teoria Musicale al Dipartimento di Musica di Princeton. Ha pubblicato un testo dal titolo A Geometry of Music paragonato agli scritti di Schönberg per la modernità con cui ha trattato la comprensione della notazione musicale. È stato l’autore del primo articolo sulla teoria musicale pubblicato dalla rivista Science.

    Mario Rasetti, Professore Emerito di Fisica Teorica al Politecnico di Torino, di cui ha fondato e diretto per molti anni la Scuola di Dottorato, è Presidente della Fondazione ISI, Consigliere della Commissione Europea, ha vinto il premio Majorana 2011 per la fisica dei campi e la medaglia Volta. Si occupa di meccanica statistica, informazione e computazione quantistica e “Big Data”.

    La Fondazione ISI, Istituto per l’Interscambio Scientifico, è un ente di ricerca nato nel 1983. Con oltre trent’anni di attività è oggi uno dei più importanti riferimenti internazionali nei settori della scienza dei sistemi complessi e della scienza dei dati. All’interno della Fondazione ISI si colloca il Laboratorio Biloba – biLab che si occupa di progettare proposte culturali che siano in grado di divulgare attraverso i linguaggi creativi le ricerche scientifiche di cui la Fondazione si occupa.

    L’Accademia Nazionale di Santa Cecilia è una delle più antiche istituzioni musicali del mondo: fondata da Papa Sisto V nel 1585 ha attraversato cinque secoli restando sempre fulcro delle attività musicali. Attualmente è un’istituzione concertistica con un’Orchestra e un Coro stabili impegnati in regolari stagioni concertistiche e tournée internazionali. Importante l’attività didattica che l’Accademia di Santa Cecilia espleta a più livelli, dalle compagini giovanili (Orchestra e Coro) che accolgono bambini e ragazzi a partire dai 4 anni d’età ai Corsi di Alto perfezionamento per giovani musicisti volti a intraprendere la carriera professionale.

    I Corsi di Alto Perfezionamento dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia sono stati istituiti nel 1939 con una legge dello Stato e riconosciuti dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca. Tra i docenti si sono succeduti fra gli altri Alfredo Casella, Franco Ferrara, Bernardino Molinari, Goffredo Petrassi, mentre numerosi allievi (tra cui Daniel Barenboim, Carlo Maria Giulini, Guido Turchi, Roman Vlad) hanno da qui avviato le loro prestigiose carriere artistiche. Di durata triennale, i Corsi, sono destinati a giovani musicisti diplomati in possesso di spiccate qualità esecutive e offrono la possibilità di acquisire un’esperienza di alta qualificazione professionale nel settore concertistico.

     

    Più informazioni su