RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

AMANDA LEAR OSPITE A “VERISSIMO” ANNUNCIA IN ESCLUSIVA LA SUA MOSTRA IN LUGLIO ALLA “MILANO ART GALLERY” E SI RACCONTA NELLA VITA ATTUALE E NELL’INTENSO VISSUTO

Più informazioni su

Amanda Lear, è stata ospite alla trasmissione “Verissimo” in data Sabato 9 Marzo 2013. Durante l’intervista, fatta da Silvia Toffanin, ha annunciato in esclusiva, la sua prossima mostra personale di quadri che, si terrà a Luglio 2013 presso la “Milano Art Gallery Spazio Culturale” in Via Alessi 11, a Milano, organizzata dall’agente Salvo Nugnes, Direttore di Promoter Arte, esortando con trainante entusiasmo, a vedere le sue creazioni artistiche, esposte nella prestigiosa galleria, vicino ai Navigli.

La Lear ha raccontato della vita attuale e delle esperienze pregresse, da donna icona, forte, caparbia e coraggiosa nelle scelte, sempre pronta a stupire e suscitare interesse intorno a lei da parte dell’opinione pubblica, magari anche con un pizzico di provocante e trasgressiva malizia. Ora vive a Parigi, dove da quattro anni, è impegnata a teatro con “Lady Oscar” che, sta portando in tournée in tutta la Francia nei più rinomati palcoscenici.

Sull’esperienza teatrale dichiara “Per me il teatro è stata una vera scoperta, come un colpo di fulmine, un amore immenso. Ho creato un rapporto meraviglioso con il pubblico, un legame diretto e ravvicinato che, mi trasmette intenso calore umano. È un’esperienza unica, davvero stimolante che, mi regala tranquillità e serenità psicologica“. E rivela emozionata “Il teatro mi ha cambiato la prospettiva di vita e mi ha aiutata a uscire da un periodo negativo di depressione. Una fase molto critica, ormai superata. Ho capito che la vita continua e non si può sempre vivere da depressi. Bisogna continuare con carica ed energia positiva e guardare sempre avanti. Il pubblico teatrale mi ha trasmesso un sentimento sincero, un amore pazzesco. Questo legame autentico mi ha rassicurata“.

È molto credente e religiosa, con particolare devozione per Santa Rita da Cascia, perché è la protettrice dei casi impossibili e più disperati. A Nizza si reca spesso in pellegrinaggio in un Santuario, dedicato alla Santa.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RomaDailyNews, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.