RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

“Anna” il 25 novembre alla Casa del Cinema per l’eliminazione della violenza contro le donne

Più informazioni su

annaVenerdì 25 novembre alle ore 15.30 presso la Casa del Cinema, in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le Donne, istituita dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite nel 1999, con l’invito ai governi, alle organizzazioni internazionali e alle ONG a organizzare attività volte a sensibilizzare l’opinione pubblica in quel giorno, Summerside International, realtà attiva nella promozione cinematografica internazionale, in collaborazione con la Delegazione del Québec a Roma e l’Ambasciata del Canada in Italia e con il Patrocinio di Roma Capitale, presenterà il film “ANNA”, per sottolineare l’importanza di parlare e riflettere su due terribili piaghe quali la violenza sulle donne e la tratta degli esseri umani.

Al termine della proiezione del film, alle ore 17.30 si terrà un dibattito, moderato dalla giornalista Elena Martelli, al quale parteciperanno illustri rappresentanti delle Istituzioni, degli Enti Locali, e delle associazioni a sostegno e a difesa della condizione femminile.

Interverranno:

–         Veronica Nicotra | Segretario Generale ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani)

–         Paola Lattes | Vice Presidente Telefono Rosa

–         Laura Vassalli | Responsabile delle relazioni esterne Telefono Rosa

–         Daniela Amalia Renosto | Delegata del Québec a Roma

–         Louis Saint-Arnaud | Consigliere | Relazioni Esterne e Promozione degli interessi | Ambasciata del Canada in Italia

–         Anna Mouglalis | attrice e protagonista del film

–         Loretta Bondi | BeFree cooperativa sociale contro tratta, violenze e discriminazioni

–         Lia Migale | Direttivo della Casa Internazionale delle Donne

–         Delegazione del Ministero degli Affari Esteri | Ufficio cooperazione Internazionale

“ANNA” di Charles-Olivier Michaud con Anna Mouglalis, Pierre-Yves Cardinal e Pascale Bussières ci trasporta in un universo dominato dallo sfruttamento e dalla violenza.

La pellicola affronta il tema difficile dell’asservimento della donna nei paesi asiatici, ma è anche il ritratto di una donna traumatizzata ma al tempo stesso risoluta nella sua volontà di vendetta.

Il film uscirà nelle sale italiane nei primi mesi del 2017 distribuito da Distribuzione Indipendente.

« Spero che ANNA stimoli dibattiti e discussioni. Se vi sentite inquieti, ben venga. Vorrà dire che ho fatto un buon lavoro. Se ne uscite turbati, ne sarò fiero », ha dichiarato il regista Michaud. »

 

Trama

Anna, nota fotoreporter, si trova in Asia per un reportage sulle giovani donne vittime della tratta degli esseri umani perpetrata dalle Triadi asiatiche.

Anna si spinge troppo oltre e si scontra con un mondo ostile. Verrà rapita e subirà le stesse sevizie delle giovani donne asiatiche, oggetto del suo reportage. Segnata a vita, Anna inizia un percorso nel quale la violenza è inevitabile. Sulla sua strada incontra Sam, una guida che interverrà in maniera determinante sul suo destino.

« ANNA » un’immersione viscerale in un mondo inedito e pericoloso in cui non ci si può fidare di nessuno.

 

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RomaDailyNews, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.