RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Auditorium: presentata oggi la stagione 2018 – 2019 con i risultati della prima analisi qualitativa del pubblico

Più informazioni su

Una stagione pensata per tutti i pubblici e ricca di sorprese in ogni stagione dell’anno. È quella che si è inaugurata oggi, alla presenza del Vicesindaco di Roma Luca Bergamo, del Presidente della Regione Nicola Zingaretti, del Presidente della Camera di Commercio di Roma Lorenzo Tagliavanti, del Presidente della Fondazione Musica per Roma Aurelio Regina e dell’AD Josè R. Dosal.

Marco Benedetti

Per la 17ima delle stagioni dell’Auditorium Parco della Musica sono previsti oltre 500 concerti, spettacoli, appuntamenti culturali, oltre 50 lezioni e 11 tra festival e rassegne che ospiteranno i grandi protagonisti della scena musicale nazionale e internazionale, dello spettacolo e della cultura e toccheranno tutti i temi legati all’attualità: dall’economia, alla letteratura, alla storia. Ogni genere musicale sarà protagonista nel grande complesso monumentale di Renzo Piano: dal rock al pop, jazz, la grande musica d’autore, elettronica, indie rock, musica per il cinema e musica sperimentale. Un patrimonio di nomi, di eventi che vanta pochi esempi nel mondo.

È la poliedricità la caratteristica principale di questa stagione che ogni mese dell’anno avrà un festival dominante: si inizia a novembre con l’Economia, si continua con il Gospel a dicembre, a gennaio il Flamenco, a febbraio la danza contemporanea, a marzo i libri, ad aprile le Scienze per dare vita poi alla grande manifestazione estiva Roma Summer Fest. Fondamentale, anche in questa stagione, il ruolo che l’Auditorium ha di grande contenitore di divulgazione culturale per la città che accanto ai grandi concerti offre una variegata possibilità di studiare e  approfondire attraverso le lezioni settori come la storia, l’arte, la matematica, la filosofia, il rock. È proprio questa trasversalità a premiare nei numeri la Fondazione Musica per Roma che per gli eventi in Auditorium da gennaio a settembre 2018 registra un incremento del 3% delle presenze (circa 312.000) con un incasso totale maggiore del 13% rispetto allo stesso periodo del 2017.

In occasione della conferenza stampa sono anche stati illustrati dall’AD Dosal  i risultati della prima analisi qualitativa del pubblico dell’Auditorium: 700 interviste face to face condotte per conoscere il pubblico e misurare come viene percepito l’Auditorium e il lavoro della Fondazione Musica per Roma, come e quanto viene frequentato, come potrebbe aumentare la partecipazione a eventi e concerti.

RISULTATI:

IL PROFILO DEGLI SPETTATORI

Il pubblico intervistato è risultato composto in prevalenza da impiegati (34%) e studenti (32%), molti i laureati (47%), poi liberi professionisti (9%), imprenditori (6%), disoccupati (6%), insegnanti (4%). In prevalenza sono romani, ma non solo (il 30% viene da fuori Roma).

 

FREQUENZA DI CONSUMO DELL’AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA/ FONDAZIONE MUSICA PER ROMA

La maggioranza degli intervistati frequenta l’Auditorium 1 o due volte l’anno (42%), se non meno di una volta (36%), con una quota minore per chi partecipa agli spettacoli più di 3 volte (17% da 3 a 5 volte, 5% più di 5 volte).

 

L’AUDITORIUM IN UNA PAROLA: MUSICA!

Per una grandissima maggioranza di intervistati l’Auditorium, se definito in una sola parola, è musica (64%). A seguire: arte (20%), bellezza (6%), divertimento (4%), esclusività (3%) e monumento (1%). Gli intervistati si dividono quasi a metà nell’indicare l’Auditorium come un luogo per spettacoli (46%) o uno spazio culturale (42%).

 

LE ATTIVITÀ PREFERITE IN AUDITORIUM DELLA FONDAZIONE MUSICA PER ROMA: I CONCERTI

L’83.66% del pubblico definisce i concerti come l’attività più importante e che preferisce, seguita dai Festival al 41,98%. Il genere musicale che gli intervistati vorrebbero incrementato è quello dedicato a giovani artisti italiani (42,28%), seguito da artisti pop italiani (35,38%). L’indice di gradimento per gli eventi in programma in una scala da 1 a 5 si attesta per il 74% al 4. Il genere più amato nella programmazione è il rock per il 43,63%, seguito da pop per il 27,89% e il jazz con 25,94%.

 

PERCEZIONE DELL’AUDITORIUM/FONDAZIONE MUSICA PER ROMA

Il 58% degli spettatori intervistati ha percepito un cambiamento positivo negli ultimi due anni.

 

CUSTOMER EXPERIENCE

Per migliorare qualità e quantità della frequentazione di concerti e spazi gli intervistati segnalano le difficoltà di collegamento (16%), la possibilità di incrementare gli eventi negli spazi esterni (22%) La maggioranza degli intervistati arriva in Auditorium prevalentemente con l’auto privata (66%), poi i mezzi pubblici (18%) e a seguire motorino (6%), a piedi (4%), car sharing (3%), taxi (2%) e bicicletta (1%).

Tutti gli intervistati esprimono l’interesse per un rapporto ancora più stretto con l’Auditorium, anche nella fase di acquisto dei biglietti, con la richiesta di offerte speciali e last minute (37%), acquisto senza intermediari (35%), card e meccanismi di fidelizzazione (28).

Per quanto riguarda l’uso degli spazi esterni, si registra forte gradimento per la possibilità di musica all’aperto, anche per ballare (43%), oltre ad una presenza ancora maggiore di eventi ospitati (18%), occasioni per mangiare e bere (13%), attività di formazione (11%), per famiglie (10%) e sportive (5%).

 

GLI STRUMENTI D’INFORMAZIONE

Lo strumento principale d’informazione sulle attività della Fondazione Musica per Roma è il sito www.auditorium.com rinnovato da gennaio 2018 (35,53%), seguito dai social (23.84%). La pagina Facebook, tra tutti i canali social dell’Auditorium risulta essere lo strumento più seguito (83,27%).

UNA STAGIONE DI GRANDI EVENTI E PER TUTTI I PUBBLICI DA BEN HARPER AI TAKE THAT  UN ANNO CON OSPITI ITALIANI E INTERNAZIONALI: TRIBALISTAS, RAVA, BENNATO, BOLLANI, GAZZÈ, ALLEVI, BIONDI, PIOVANI, EINAUDI, PROIETTI, BREGOVIC, MORODER, TOTO, MEHLDAU E TANTISSIMI ALTRI.

UN FESTIVAL TEMATICO AL MESE, SPETTACOLI DI DANZA E TEATRO,LEZIONI DI ARTE, ROCK, STORIA, MATEMATICA, FILOSOFIA, STORIA

 

 

 

 

 

Più informazioni su