RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Casa Barilla a Roma per il gran finale: degustazioni e sfide in cucina

Più informazioni su

Casa Barilla arriva a Roma per il gran finale, oggi a Villa Borghese, dalle 10.00 alle 19.00, con la tappa conclusiva di un tour di 8 domeniche che ha attraversato l’Italia e percorso 3.587 km. Il tour è partito da Salerno il 2 ottobre e ha toccato Milano, Torino, Reggio Calabria, Catania, Palermo e Napoli riunendo appassionati delle buona tavola e quanti hanno voluto trascorrere una giornata diversa all’insegna della convivialità e della gioia di stare insieme. Un grande successo: hanno partecipato a Casa Barilla oltre 50.000 persone, 120 aspiranti chef che si sono sfidati all’ultimo spaghetto, più di 700 giudici che hanno assaggiato gli oltre 240 piatti cucinati durante le gare di cucina e circa 10.000 piatti di degustazione realizzati utilizzando 70 quintali di pasta e 7 tonnellate di sughi. Arriva a Roma anche la finale della Food Blogger Cup: nelle precedenti tappe di Casa Barilla le food blogger di tutta Italia hanno gareggiato a suon di ricette per aggiudicarsi la possibilità di arrivare fino alla gara finale. Tra le vincitrici di ogni tappa, che a Roma di sfideranno con ricette a sorpresa e cavalli di battaglia, solo la migliore, giudicata dagli chef di Academia Barilla, sarà incoronata «Regina della Food Blogger Cup». Ospite d’onore a Roma, inoltre, Isabella Ragonese che alle 11 interpreterà l’ultima Lettura Gastronomica dell’edizione 2011 di Casa Barilla: un famoso brano tratto da «Il Gattopardo» di Giuseppe Tomasi di Lampedusa. Il palco delle Letture Gastronomiche ha ospitato da Milano a Napoli giornalisti, critici gastronomici, scrittori e attori uniti da alcune passioni comuni: l’arte, la cultura e la tradizione gastronomica italiana. Camilla Baresani, Roberto Perrone, Simonetta Agnello Hornby e Marzio Honorato hanno, infatti, raccontato la loro esperienza del cibo e della convivialità, letto e interpretato alcune pagine e brani ispirati al cibo e al valore della buona tavola, tratte da romanzi, articoli o passaggi cinematografici. A Casa Barilla gli ospiti saranno ricevuti nella bellissima struttura multifunzionale dove potranno scegliere tante attività proposte nel ricco programma. Sono previste infatti lezioni teorico-pratiche di cucina: nell’area delle cucine attrezzate gli chef di Academia Barilla cucineranno insieme ai partecipanti dando consigli pratici e suggerimenti per preparare piatti gustosi. Seminari: lo chef Marcello Zaccaria di Academia Barilla, e Barbara Ronchi Della Rocca, esperta di bon ton in cucina intratterranno gli ospiti con un programma di seminari proponendo ricette per occasioni speciali, menu buoni per la salute e sostenibili per l’ambiente, idee creative per migliorare le proprie abilità culinarie e intrattenere gli amici con stile e semplicità, esaltando così il piacere di stare insieme a tavola. E è stata allestita anche un’area ‘Piccolinì: uno spazio ludico dove i più piccoli possono imparare a mangiar sano divertendosi con lezioni e laboratori di cucina, giochi e attività creative. Un percorso alla scoperta del magico mondo di Piccolini, la linea di prodotti pensata da Barilla per i bambini e amata da tutta la famiglia. Si svolgeranno poi, sfide in cucina: l’importante non è vincere, ma divertirsi insieme ai fornelli, 16 appassionati di cucina della città ospite si misureranno in una giocosa sfida per testare le proprie abilità culinarie, sotto la guida degli chef di Academia Barilla. I partecipanti possono iscriversi sul sito www.barilla.it http://www.barilla.it> o semplicemente presentandosi a Casa Barilla la mattina dell’evento. Nel corso di tutta la domenica gli ospiti potranno deliziarsi con degustazioni di diverse ricette della tradizione italiana e alle 13 Casa Barilla si trasformerà nella sala da pranzo delle famiglie italiane, dove tutti potranno condividere la gioia di un buon piatto di pasta. Nell’area Mondo Barilla gli ospiti potranno immergersi in un’esperienza multisensoriale attraverso le immagini più emozionanti, i profumi, i materiali storici e i prodotti che hanno fatto conoscere Barilla nel mondo ispirando i gusti e gli stili degli italiani negli ultimi 130 anni. Per accedere a Casa Barilla sarà richiesto un contributo simbolico di 3 euro per tutti i partecipanti ad eccezione dei ragazzi al di sotto dei 15 anni di età, che entreranno gratuitamente. Il ricavato dell’iniziativa sarà interamente devoluto a Fondazione Abio Italia per il Bambino in Ospedale. L’incasso di ogni tappa sarà dedicato ad uno specifico progetto a favore dell’Associazione Abio che opera presso i reparti di pediatria delle città coinvolte. Tutti gli amanti della cucina che non saranno presenti all’evento potranno partecipare in streaming alla festa su www.barilla.it http://www.barilla.it> scegliendo di seguire le attività preferite comodamente da casa propria.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RomaDailyNews, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.