RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Comune: domenica ingresso gratuito in musei

Più informazioni su

Roma – Il 2 febbraio 2020, prima domenica del mese, ingresso gratuito per tutti nei Musei Civici di Roma. A partire da quest’anno, l’appuntamento mensile con l’offerta culturale gratuita, riservato in precedenza solo ai residenti a Roma e nella Citta’ Metropolitana, e’ esteso infatti a tutti i visitatori, che potranno visitare gratuitamente le collezioni dei Musei Civici, i complessi archeologici e partecipare alle attivita’ in programma nei Musei.

L’iniziativa e’ promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali. E’ ad ingresso gratuito il percorso unificato dell’area archeologica Foro Romano-Palatino e Fori Imperiali- realizzato grazie all’intesa siglata dalla Sovrintendenza Capitolina ai Beni culturali e dal Parco archeologico del Colosseo per conto di Roma Capitale e MIBACT- al quale si puo’ accedere attraverso cinque ingressi: largo Corrado Ricci, via Sacra in prossimita’ dell’arco di Tito, via di San Gregorio, via del Tulliano di fronte al carcere Mamertino e piazza della Madonna di Loreto, vicino alla Colonna Traiana.

L’orario di apertura al pubblico e’ 8.30-16.30 (ultimo ingresso 15.30). Per informazioni: www.sovraintendenzaroma.it. È gratuito anche l’ingresso all’area archeologica del Circo Massimo ed e’ prevista la riduzione del biglietto con la MIC card per lo spettacolo immersivo “Circo Maximo Experience”.

La domenica gratuita consente a tutti di scoprire, oltre alle collezioni permanenti, le numerose, varie e interessanti esposizioni nei Musei, tutte a ingresso libero, a eccezione delle mostre Canova. Eterna bellezza al Museo di Roma a Palazzo Braschi (sabato 1 e domenica 2 l’orario e’ prolungato fino alle 22, ultimo ingresso alle 21) e C’era una volta Sergio Leone al Museo dell’Ara Pacis, a ingresso ridotto solo per i possessori della MIC Card.

La MIC card puo’ esser acquistata anche domenica 2 febbraio da tutti i maggiorenni che siano residenti o studenti in atenei pubblici e privati o domiciliati temporanei a Roma e nella citta’ metropolitana di Roma. La card, al costo di 5 euro, da’ diritto per 12 mesi all’ingresso illimitato in tutti i siti del sistema Musei in Comune. I possessori della MIC hanno diritto alla riduzione per le mostre che si svolgono nel corso dell’anno al Museo dell’Ara Pacis e al Museo di Roma a Palazzo Braschi.

Attualmente per le mostre Canova. Eterna bellezza al Museo di Roma e C’era una volta Sergio Leone al Museo dell’Ara Pacis. Sono previste riduzioni con la MIC anche per gli spettacoli immersivi “Circo Maximo Experience”. Per i possessori della MIC card e’ libero l’accesso ai siti archeologici e storico-artistici della Sovrintendenza Capitolina. Sono inoltre incluse le visite e le attivita’ didattiche effettuate dai funzionari della Sovrintendenza Capitolina che rientrano nel biglietto d’ingresso al museo. Per informazioni www.museiincomuneroma.

ELENCO DEI MUSEI E DEI SITI APERTI A TUTTI GRATUITAMENTE DOMENICA 2 FEBBRAIO 2020: Musei Capitolini; Centrale Montemartini; Mercati di Traiano Museo dei Fori Imperiali; Museo dell’Ara Pacis (escluso lo spazio espositivo che prevede ingresso ridotto per i possessori di MIC); Museo di Roma (escluso lo spazio espositivo che prevede ingresso ridotto per i possessori di MIC); Galleria d’Arte Moderna; Museo di Roma in Trastevere; Musei di Villa Torlonia (Casino dei Principi / Casino Nobile / Casina delle Civette); Museo Civico di Zoologia; Planetario e Museo Astronomico; Museo di Scultura Antica Giovanni Barracco; Museo delle Mura; Museo di Casal de’ Pazzi; Villa di Massenzio; Museo della Repubblica Romana e della memoria garibaldina; Museo Napoleonico; Museo Pietro Canonica a Villa Borghese; Casa Museo Alberto Moravia; Museo Carlo Bilotti Aranciera di Villa Borghese

MOSTRE IN CORSO MUSEO DI ROMA. CANOVA. ETERNA BELLEZZA – Una mostra-evento incentrata sul legame tra Antonio Canova e la citta’ di Roma, con oltre 170 opere e prestigiosi prestiti da importanti Musei e collezioni italiane e straniere. Fino al 15 marzo 2020 www.museodiroma.it

MUSEO DELL’ARA PACIS. C’ERA UNA VOLTA SERGIO LEONE – Sergio Leone ha reso leggendario il racconto filmico della storia di miti come il West o l’America. Dopo oltre mezzo secolo, lui stesso e’ diventato mito. Fino al 3 maggio 2020. www.arapacis.it

MERCATI DI TRAIANO MUSEO DEI FORI IMPERIALI. GIANCARLO SCIANNELLA – SCULTORE DI ARCHETIPI – La retrospettiva di Giancarlo Sciannella intende illustrare il percorso creativo del Maestro noto per la sua produzione artistica che rivisita in termini contemporanei la tradizione artigianale di Castelli. Fino al 16 febbraio 2020

CIVIS CIVITAS CIVILITAS – La cultura romana si e’ radicata nei territori conquistati militarmente attraverso il modello di vita urbano, che si esprime negli edifici che qualificano la citta’ come tale. La mostra intende descrivere questo processo affiancando edifici dalle funzioni analoghe distribuiti nelle citta’ dell’impero. Fino al 6 settembre 2020 – www.mercatiditraiano.it

MUSEO DI ROMA IN TRASTEVERE. TACCUINI ROMANI – Vedute di Diego Angeli – Visioni di Simona Filippini. Esposizione dell’intera serie dei dipinti di Diego Angeli. Fino al 23 febbraio 2020 www.museodiromaintrastevere.it

FRAMMENTI. FOTOGRAFIE DI STEFANO CIGADA – La mostra, a cura di Jill Silverman von Coenegrachts, presenta il lavoro di Stefano Cigada che indaga attraverso il medium fotografico il patrimonio statuario di alcuni grandi Musei. Fino al 15 marzo 2020 www.museodiromaintrastevere.it

ARA GÜLER – Una monografia dedicata al piu’ grande fotografo turco Ara Güler, scomparso alla fine del 2018 e conosciuto dal pubblico piu’ vasto attraverso le foto in bianco e nero della sua citta’. Alla fine degli anni ’50 fu reclutato da Henri Cartier-Bresson per l’agenzia Magnum e fu il primo corrispondente dal Medio Oriente per il quotidiano Times. Lucido osservatore della storia e societa’ turca, lascia in eredita’ un archivio di oltre due milioni di foto, di cui molte in mostra, che nell’intenzione del fotografo hanno lo scopo di ridare alle persone la memoria delle loro vite e sofferenze. Fino al 3 maggio www.museodiromaintrastevere.it

CENTRALE MONTEMARTINI. COLORI DEGLI ETRUSCHI – Una straordinaria selezione di lastre parietali figurate e decorazioni architettoniche a stampo in terracotta policroma, provenienti dal territorio di Cerveteri (l’antica citta’ di Caere) e in parte inedite. Fino al 2 febbraio 2020

GALLERIA D’ARTE MODERNA. LA RIVOLUZIONE DELLA VISIONE. Verso la Bauhaus. Moholy-Nagy e i suoi contemporanei ungheresi – Mostra dedicata all’arte di László Moholy-Nagy, artista d’origine ungherese e figura chiave del movimento Bauhaus nel mondo, in occasione delle celebrazioni per i 125 anni dalla sua nascita (1895-2020). Fino al 15 marzo 2020

INSTALLAZIONE DI SÀNDOR VÀLY – Nell’ambito della mostra dedicata a Moholy-Nagy e all’avanguardia ungherese fra le due guerre, in una prospettiva di ricostruzione ambientale contemporanea delle teorie sulla luce dello stesso fondatore della Bauhaus nell’area del chiostro/giardino, un’installazione di Sa’ndor Va’ly. Fino al 15 marzo 2020 SPAZI D’ARTE A ROMA. Documenti dal centro ricerca e documentazione arti visive (1940-1990) – Il progetto espositivo e di workshop e’ in correlazione con i 40 anni del Centro Ricerca e Documentazione Arti Visive (1979-2019) a cura di Alessandra Cappella, Claudio Crescentini e Daniela Vasta. Fino al 26 aprile 2020. www.galleriaartemodernaroma.it

MUSEI DI VILLA TORLONIA, CASINO DEI PRINCIPI. CARLO LEVI E L’ARTE DELLA POLITICA – La mostra a cura del Centro Carlo Levi di Matera e della Fondazione Carlo Levi, nell’ambito della poliedrica personalita’ di Levi, dalla letteratura alla poesia, dalla pittura al disegno. Fino al 22 marzo 2020

CASINA DELLE CIVETTE. IL GIARDINO DELLE MERAVIGLIE. OPERE DELL’ARTISTA GARTH SPEIGHT – Lo spirito del Giardino della Casina delle Civette si materializza in 50 dipinti in acrilico nei quali campeggia la Natura tra uccelli acquatici, ninfee, iris bianchi e blu, fiori di campo, boschi di betulle e crisantemi. Fino al 22 marzo 2020

MARIA PAOLA RANFI. GIOIELLO INTIMO COLLOQUIO – Un’antologica dell’artista Maria Paola Ranfi orafa e scultrice, una selezione di oltre 60 esemplari tra gioielli e sculture realizzati a cera persa in oro, bronzo, argento e con pietre preziose dai tagli rari e particolarissimi. Fino al 29 marzo 2020. www.museivillatorlonia.it

MUSEO CARLO BILOTTI ARANCIERA DI VILLA BORGHESE. UNFORGETTABLE CHILDHOOD – Una selezione di opere (dipinti, disegni, fotografie, video, sculture, installazioni) di artisti israeliani e italiani, sul tema dell’infanzia, quasi uno studio antropologico e sociologico dell’essere bambini e adolescenti, oltre che un excursus interessante sullo scenario contemporaneo dell’arte israeliana e italiana. Fino al 16 febbraio 2020

PONTE DI CONVERSAZIONE CON PAOLO AITA – La mostra e’ una collettiva di 54 opere create da artisti vari in omaggio al calabrese Paolo Aita, poeta, scrittore e critico d’arte e musicale. Fino al 23 febbraio 2020. www.museocarlobilotti.it

MUSEO NAPOLEONICO. ASPETTANDO L’IMPERATORE – La mostra ricostruisce Il volto utopico della Roma napoleonica, rimasto in gran parte al solo livello progettuale, con opere del Museo Napoleonico e del Museo di Roma. Il materiale del Museo Napoleonico comprende progetti relativi a monumenti che avrebbero dovuto caratterizzare la nuova Roma imperiale (archi di trionfo, il ponte di Orazio Coclite, il Cimitero del Pigneto Sacchetti, scavi archeologici nell’area capitolina ecc.). Le opere di Palazzo Braschi riguardano invece gli ambiziosi propositi di risistemazione urbanistica di ampie zone della citta’ (passeggiate del Pincio e del Campidoglio, argini del Tevere, area Flaminia ecc.). Fino al 31 maggio 2020 www.museonapoleonico.it

MUSEO DELLE MURA. RA-TA-TA-TA, BANG-BANG, SI GIOCA – In esposizione una suggestiva selezione di 137 giocattoli antichi appartenente dalla Collezione capitolina. Fino al 1 marzo 2020 www.museodellemuraroma.it

MUSEO CIVICO DI ZOOLOGIA. CARPE SIDERA. LA MERAVIGLIA DEL CIELO SULLA BELLEZZA DI ROMA – Esposte le spettacolari fotografie realizzate dall’astrofisico e fotografo Gianluca Masi. Fino al 23 febbraio 2020. www.museodizoologia.it

Più informazioni su