RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Da domani torna ‘Riif’, festival dell’indipendente

Più informazioni su

Roma – Dopo la Festa del Cinema di Roma, nella Capitale il grande schermo continua a essere protagonista. Iniziera’ venerdi’ 15 novembre, per concludersi il 22, il Riif Awards 2019 – il Rome Indipendent Film Festival: 90 film, 15 anteprime mondiali, 10 europee e 60 italiane tra lungometraggi e documentari, tra cui uno girato interamente con le stories di Instagram. La diciottesima edizione della kermesse dedicata alle produzioni indipendenti di tutto il mondo, ideata e diretta da Fabrizio Ferrari, sara’ ospistata al Nuovo Cinema Aquila, al Pigneto. Ad accendere le luci dei proiettori il film ‘Nancy’ di Christina Choe, a cui seguiranno altre pellicole attese, come ‘Ciao Anita’, documentario su Anita Ekberg, ‘Peter Lindberh, Women Stories’ di Jean Michel Vecchiet, ‘Antartic Traces’ e tanti altri. Presentato questa mattina in anteprima, invece, il documentario di Giancarlo Bocchi ‘Le ragazze della rivoluzione’ sulle combattenti curde contro l’Isis, tema del quale “il servizio pubblico non vuole parlare”, ha detto Bocchi. Non solo film, ma anche eventi collaterali, come le tre masterclass che il Riif ha organizzato per affrontare la contemporaneita’ cinematografica dal punto di vista tecnico. Quindi, gli eventi speciali dedicati all’approfondimento del cinema ucraino e il Focus Lgbt per sensibilizzare il pubblico sul valore della diversita’ e la lotta contro l’omofobia.

A decretare i vincitori delle 11 sezioni del festival saranno diversi giurati di spicco internazionale, tra cui la giornalista e critica cinematografica ucraina Nadia Zavarova, Bernd Bremher, Tatiana Covore, giornalista e scrittrice romena, il musicista e giornalista americano-argentino Diego Petrecolla, il compositore Stefano Ratchev, lo sceneggiatore e regista Salvatore Basile e l’attore Vincenzo Alfieri. Partner d’onore della kermesse sara’ Mini, da sempre legata al mondo del cinema con la partecipazione delle sue automobili in moltissimi film d’epoca e che quest’anno, nel 60esimo anniversario della sua fondazione, ha supportato la realizzazione del cortometraggio ‘Una tradizione di famiglia’. La casa automobilistica mettera’ anche a disposizione le auto ufficiali del festival. L’iniziativa e’ realizzata con il contributo e il patrocinio del ministero dei Beni e delle Attivita’ culturali e del Turismo, l’assessorato alla Cultura e Politiche giovanili della regione Lazio e l’assessorato alla Crescita culturale del di Roma Capitale.

Più informazioni su