RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Densità e trasparenza al Pontificio Istituto di Musica Sacra

Più informazioni su

Pontificio Istituto di Musica Sacra

I lunedì musicali del Pontificio

Stagione concertistica 2012-2013

3 dicembre 2012 – 10 giugno 2013

Roma – I lunedì musicali del PIMS presentano un affascinante e lungo viaggio nel repertorio cameristico, dal Romanticismo ad oggi. L’appuntamento di Lunedì 18 marzo alle 19 nella Sala Accademica del Pontificio Istituto di Musica Sacra (Piazza Sant’Agostino, 20a) è intitolato Densità e trasparenza e vede impegnati cinque ottimi interpreti, accumunati dal piacere di fare musica insieme: Claudio Trovajoli (pianoforte), Daniele Pascoletti (violino-viola) Patrizio Serino (violoncello),  Paolo Chiavacci (violino) e  Libero Lanzillotta (contrabbasso).

 

Programma

Johannes Brahms                        Trio n.3 in Do min. op. 101

Silvano Presciuttini                        Quintetto per pianoforte, violino, viola, violoncello e contrabbasso

Franz Schubert                        Quintetto in La Magg. Op. 114  D 966

             per pianoforte, violino, viola, violoncello e contrabbasso.

 

 

 

DAVID TRIO

Claudio Trovajoli Pianoforte

Daniele Pascoletti Violino

Patrizio Serino Violoncello

 

Il David Trio ha debuttato nel 2004 ottenendo il 1° Premio e il Premio Bösendorfer per la migliore interpretazione dei trii di Haydn al 2° Concorso Internazionale di Musica da Camera “F.J. Haydn” di Vienna, tenutosi presso la Konzerthaus; si è in seguito affermato con il Primo Premio e il Premio del pubblico al Concorso Internazionale di musica da camera di Chesapeake MD-USA, e il Primo Premio al Concorso Internazionale di Yellow Springs OH-USA, laureandosi anche nelle due più importanti competizioni italiane: il 26° Concorso Internazionale per complessi da camera “Vittorio Gui” di Firenze nel 2004 e il 9° Concorso Internazionale di musica da camera “Premio Trio di Trieste” nel 2005, con il Premio “Amedeo Baldovino” per la migliore interpretazione di un brano di J. Brahms.

Il Trio, fin dalla sua fondazione, ha seguito le lezioni dell’Altenberg Trio Wien all’Accademia di Pinerolo, di Hatto Beyerle presso le Scuole di Hannover, Basel e Fiesole, del Trio di Trieste e di Enrico Bronzi alla Scuola Superiore di Duino e all’Accademia Chigiana di Siena, venendo scelto come gruppo rappresentante dell’ECMA (European Chamber Music Academy), grazie alla quale ha avuto la possibilità di perfezionarsi con musicisti come Heinrich Schiff, Erich Höbarth (Quatuor Mosaique), Johannes Meissl (Artis Quartett), Christoph Richter, Avo Kouyoumdjan e Hatto Beyerle.

Già attivo nel panorama concertistico italiano (Società del Quartetto di Vercelli, Concerti del Quirinale a Roma trasmessi in diretta nazionale da RAI-Radio3, Amici della Musica di Padova, Pescara, Foggia, Campobasso, Teatro Ponchielli di Cremona, Settimane Musicali del Teatro Olimpico di Vicenza, Stagione Concertistica dell’Università Cattolica di Roma, Società del Quartetto di Bergamo),ed internazionale (Festival Casals di Prades, Fondazione Bösendorfer di Vienna, Schladmig Musik Sommer MidEurope, Schloss Grafenegg, Festival International de Musique de Chambre in St.Ursanne, Haydn Festspiel di Eisenstadt, Rohrau Haydn-Gedenkstätte, Allegro Vivo Kammermusik Festival, Montpellier-Radio France, Coliseum di Buenos Aires), il David Trio ha effettuato nel 2007 una tournèe in Sud America e Messico con entusiastici riscontri di critica e pubblico. Significativa la presenza al Festival Cameralia07 a Santiago de Compostela come trio ospite docente di musica da camera. Nello stesso anno il Trio è stato premiato con una borsa di studio offerta dalla fondazione Borletti-Buitoni di Londra, che supporta la carriera del trio e che ha anche sponsorizzato la prima registrazione dell’integrale dei trii di Franz Schubert per Altara, realizzata nel 2008, recensita e considerata già una delle migliori versioni esistenti di questi capolavori. Recente l’incisione dei trii di Ciajkowskj e Shostakovic per Stradivarius e il grande successo ottenuto al debutto al Concertgebow.

La continua ricerca di un approccio stilistico innovativo nell’esecuzione degli autori classici attraverso la valorizzazione timbrica e metrica degli elementi retorici, e un dialogo continuo, diretto e paritario con il pubblico durante l’esecuzione, costituiscono per il David Trio costante fonte di ispirazione musicale e arricchimento umano.

 

Paolo Chiavacci, nato a Firenze, è primo violino e membro fondatore del Quartetto Fonè; ha tenuto concerti per le maggiori istituzioni concertistiche in Italia (fra le altre Milano La Scala, Roma S. Cecilia, Venezia La Fenice, Firenze Amici della Musica, Napoli “A. Scarlatti”) e all’estero, con cicli integrali delle opere di Beethoven e Bartok. Da qualche anno si produce come solista e spalla ospite con diverse orchestre, fra le quali l’ Orchestra d’archi Italiana di Mario Brunello, l’ Orchestra di Padova e del Veneto e l’ Orchestra Sinfonica di Roma, con la quale sta incidendo i due concerti per violino ed orchestra di Malipiero per Naxos. È insegnante di violino e musica da camera presso il Conservatorio “B. Maderna” di Cesena; ha tenuti corsi di perfezionamento in Italia e in Giappone ( Osaka, Tokyo, Fukuoka); è stato assistente del Quartetto di Tokyo all’Università di Yale in Connecticut (USA).

 

Libero Lanzillotta

Nato a Cosenza nel 1964, ha compiuto la maggior parte dei suoi studî musicali a Firenze presso il Conservatorio “L. Cherubini” sotto la guida del M.° Alfredo Brandi per il Contrabbasso, diplomandosi con il massimo dei voti e la lode nel 1983 e frequentando per alcuni anni anche la classe di Armonia e Contrappunto del M.° Franco Cioci. Nello stesso anno entra a far parte dell’ ORT-Orchestra della Toscana di Firenze, della quale più tardi diviene Primo Contrabbasso. Oltre che presso tale Orchestra, è risultato vincitore di varî concorsi nelle più prestigiose istituzioni italiane, tra le quali: l’ Orchestra Sinfonica dell’ Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma, il Teatro Comunale di Firenze – Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino, il Teatro alla Scala di Milano. Ha collaborato con varie formazioni cameristiche italiane producendosi anche in Duo con Pianoforte e come solista con Orchestra. Dal 1984 al 1994 è stato docente di Contrabbasso presso la Scuola di Musica di Fiesole. Ricoprendo poi lo stesso ruolo presso il Conservatorio di Musica di Menton (Francia). Dal 1993 al 1998 è stato Primo Contrabbasso dell’ Orchestre Philharmonique de Monte-Carlo (Monaco), con la quale si è prodotto anche in veste di solista, e docente di Contrabbasso presso l’ Académie de Musique “Prince Rainier III” di Monaco. È attualmente Primo Contrabbasso dell’ Orchestra Sinfonica dell’ Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma. È invitato regolarmente come docente presso corsi e seminarî di perfezionamento in Italia e all’estero e collabora con l’ensemble di musica antica ‘Concerto Italiano’.

 

INFO

Tel. 06. 6638792

www.musicasacra.va

e-mail  pims@musicasacra.va

 

 

Sedi degli eventi:

Sala Accademica

Piazza Sant’Agostino 20/a

 

Basilica di Sant’Apollinare

Piazza Sant’Apollinare

 

Chiesa di Sant’Agostino

Piazza Sant’Agostino

 

Mezzi pubblici

Bus 46, 64, 492, 70

 

Orario spettacoli

Ore 19,00

 

 

Biglietteria in sede

Intero 10€  –  Ridotto 8€

Riduzioni varie

(gratuito per studenti di ogni ordine e grado)

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RomaDailyNews, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.