RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Domani Luisa Ranieri incontra il pubblico – Primo appuntamento con la rassegna “Singolarità del femminile” di Emilia Costantini – 27 febbraio Teatro Argentina

Più informazioni su

Mercoledì 27 febbraio ore 18.00 nella Sala Squarzina del Teatro Argentina

incontro con Luisa Ranieri

Primo appuntamento della rassegna

Singolarità del femminile

un ciclo di incontri dedicati all’universo femminile

per raccontare, attraverso le voci delle protagoniste della nostra scena sociale,

la sfida quotidiana di coniugare responsabilità desideri opportunità e aspirazioni.

ingresso libero

Mercoledì 27 febbraio (ore 18.00) nella sala Squarzina del Teatro Argentina, Luisa Ranieri inaugura la rassegna “Singolarità del femminile”, ideata e condotta da Emilia Costantini, giornalista del Corriere della Sera, dedicata alle donne sempre più protagoniste della realtà civile e sociale, sempre più presenti e competitive nel campo lavorativo. 

In una serie di incontri aperti al pubblico ad ingresso libero, Emilia Costantini intervisterà alcune protagoniste del mondo dell’imprenditoria, della politica, dello spettacolo, della medicina, della scienza, del giornalismo, dello sport, per capire se la natura femminile sia stata davvero così stravolta o se invece sia possibile coniugare femminilità e mente, impegno lavorativo e famiglia, amore materno-coniugale e ambizione, cuore e ragione. Scoprendo anche risvolti inediti, lati privati e nascosti dei personaggi famosi che, di volta in volta, si avvicenderanno sul palcoscenico.

Luisa Ranieri, prima protagonista della rassegna, porta il suo contributo di donna, mamma e moglie, e di attrice a 360 gradi, impegnata nel cinema, nel teatro e nella fiction di qualità. E non solo: l’attrice, infatti, è stata recentemente anche la conduttrice di un programma su Rai 3 particolarmente significativo e assolutamente in tema con la sua partecipazione all’incontro all’Argentina. “Amore criminale”, infatti, andato in onda nel novembre scorso, ha raccontato storie di donne umiliate, nel corpo e nella mente, da uomini violenti. Senza scivolare nel facile sensazionalismo, e basandosi su fatti di cronaca realmente avvenuti, la trasmissione si è impegnata a restituire giustizia a chi ha perso la dignità se non addirittura la vita.

Nel corso dell’intervista l’attrice racconterà quindi la sua esperienza personale sia sul piano privato, per la propria realizzazione femminile attraverso il sentimento, sia su quello pubblico nell’affermazione professionale. Sarà un modo per scoprire, di un personaggio famoso come la Ranieri, risvolti inediti e nascosti. E non mancheranno né le domande da parte del pubblico in sala e nemmeno il punto di vista maschile: da dietro le quinte, spunterà un uomo che, dopo aver ascoltato in silenzio la discussione avvenuta in palcoscenico, avrà il compito di commentare, chiosare, riflettere, controbattere e magari anche polemizzare con quanto è stato affermato fino a quel momento.

Ufficio promozione Teatro di Roma: tel. 06.684.000.346 fax 06.684.000.360 www.teatrodiroma.net

Biglietteria Teatro Argentina: tel.06.684.000.311 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RomaDailyNews, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.