RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Dubai Day a Capannelle domenica 28 aprile dalle ore 13.30

Roma – Ancora una volta, con legittimo orgoglio e consapevolezza di un compito che è anche una missione, Hippogroup Capannelle è felice di vivere, come accade a Roma da 150 anni, un altro pomeriggio memorabile, uno di quelli che da sempre scandiscono il divenire sacro del Turf.
Con altrettanta soddisfazione si rinnova un connubio, un gemellaggio che è ormai consacrata tradizione tra Capannelle e le eccellenze del Dubai in quello che legittimamente possiamo definire Dubai Day alle Capannelle, anzi a Roma. È di estrema importanza che nel giorno del premio Parioli e in quello del Regina Elena, le nostre Ghinee, alle due pattern e alla listed (il Botticelli) che porta al Derby italiano, trovino il giusto risalto tre corse riservate al cavallo purosangue Arabo.

Una scelta che onora il galoppo romano ed italiano (è comune anche ad altri importanti ippodromi italiani) e che sempre di più sta assumendo i connotati del confronto realmente internazionale grazie alla presenza di cavalli purosangue Arabi di sicuro spessore. Se le due pattern sono legate ad una realtà assoluta del galoppo mondiale come Shadwell e il Botticelli agli stessi Emirati, le tre corse riservate ai cavalli purosangue Arabi saranno: Dubai International Arabian Races 2019, la listed sui 2000 metri per quattro anni e oltre, il Taajer UAE Embassy, importante e qualificante scontro sui 2000 per le sole femmine di quattro anni e oltre mentre la terza corsa, sui 1500 metri e per i tre anni, sarà il premio Shadwell Arabian Stallions.

Una giornata dunque indimenticabile con altre tre corse si sicura valenza spettacolare e certamente anche qualitativa dal momento che si tratta di tre Handicap Principali: il premio Jebel Ali per femmine intergenerazionali sui 1500, il Mario Perretti, storico “patron” di Capannelle negli 50 e 60 , sempre per femmine ma sui 2000 e il WWF, sui 1500 per anziani, che lega il suo ad una eccellenza professionale quale LP ROMA Boutique Legale e Professionale, una presenza che sta pian piano diventando tradizione. Questo è ciò che attende il vero appassionato (oltre a tutte le altre consuete manifestazioni collaterali e alla tradizionale e nota accoglienza di Capannelle che vedrà funzionanti tutte le sue strutture), unitamente alla ampia copertura televisiva sul canale 220 di Sky. La cartina di tornasole che questa sarà la domenica della vera selezione è data dal fatto che tutte le nove corse si disputeranno sulla severa e selettiva pista grande in erba, esattamente la stessa che salutò la leggenda del Turf mondiale, Nearco, tanto nel Parioli come nel Derby ovviamente vinti. Le distanze scelte per il pomeriggio andranno dai 1500 metri fino ai 2000 metri. Due pattern, due listed, due condizionate e tre HP, ecco il sontuoso, selettivo e tradizionale programma che solo Capannelle e da sempre sa organizzare.

Il programma delle corse
Ore 14.00 – PREMIO TAAJER – UAE EMBASSY
Ore 14.35 – PREMIO BOTTICELLI EMIRATES
Ore 15.10 – PREMIO SHADWELL ARABIAN STALLIONS
Ore 15.50 – PREMIO JEBEL ALI
Ore 16.30 – PREMIO REGINA ELENA – SHADWELL
Ore 17.05 – PREMIO DUBAI INTERNATIONAL ARABIAN RACES 2019
Ore 17.45 – PREMIO PARIOLI – SHADWELL
Ore 18.20 – PREMIO WWF – LP Roma Boutique Legale & Professionale
Ore 18.55 – PREMIO MARIO PERRETTI

La Città dello Sport
Non solo Corse nella giornata del Dubai Day: ASI Sport equestri organizzerà nell’area parterre fronte ristorante “La Città dello Sport”, manifestazione per gli amanti dell’attività sportiva, tra dimostrazioni, attività, con possibilità di prova di alcune discipline. Saranno presenti arti marziali, volteggio, rugby, yoga, crossfit, pugilato, tiro con l’arco, hip hop e tanto altro.
Un pomeriggio che aprirà la grande stagione di Capannelle che cosi sarà pienamente al centro della attenzione per tutta la primavera . Infatti dopo il Dubai Day ecco a seguire il 19 maggio il pomeriggio in cui si disputerà la madre di tutte le corse: il Derby Day, oggi alla sua 136^ edizione, con i nomi immensi che ne hanno scandito l’evoluzione. Una magia che ogni anno, stagione dopo stagione , si ripete senza perdere nulla del fascino di un tempo ed anzi si arricchisce di volta in volta.