RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Estate Romana: ‘Euhoè’ di e con Daniele Parisi, venerdì 28 luglio al Teatro del Lido

Più informazioni su

Roma – Sarà Daniele Parisi, Premio Imaie Attore Emergente 2016 per la sua interpretazione nel film indipendente “Orecchie”, a inaugurare le Piraterie di Teatri d’Arrembaggio 2018 al Teatro del Lido il 28 luglio con il suo quarto esilarante e intelligente monologo “EUHOE’!”: un’ora di delirio organizzato per mettere alla berlina brandelli di un’umanità che sbraita sulla vita, sulla morte, su un dio che neanche risponde, sul cibo spazzatura che la (mal)nutre.

Euohè! è un one-man show fatto di ritmi affabulanti, umorismo allucinato, trasformismo, performance sceniche e vocali che usa, per l’impianto scenico, una loop station con cui il protagonista incide dal vivo, vocalmente, le musiche di scena.

La deriva è prossima, il caos è alle porte. La fine del mondo incombe. Questo è ciò che si sente mormorare alle finestre, nelle strade, alla radio. Un’umanità misera e arrogante cerca una soluzione, prova a darsi da fare, intavola ragionamenti per costruire una riforma, con programma teocratico tout court, infarcita di estremismo confuso e dozzinale. Sono cellule impazzite che sproloquiano, si parlano addosso, per mostrare a se stessi, più che al mondo, di essere ancora in vita. Oppure si agitano, invocano un dio, se ne fanno portavoce. La contemporaneità danza claudicante su versi sciolti che narrano di dèi pagani e amori sbilenchi che aspettano chissà da quanto, per tragici equivoci da commedia degli errori. L’umanità non sa dove aggrapparsi se non alla propria miseria, si crede chissà chi, si porta dietro l’arroganza e la colpa di voler parlare di un altrove, di un dio inconoscibile con la pretesa di voler spiegare qualcosa, quando niente si può spiegare.

Fino al 26 agosto, le Piraterie di Teatri d’Arrembaggio porteranno al Teatro del Lido di Ostia l’irriverenza e l’intelligente ironia della scena comica contemporanea sviluppando tutte le tematiche più spinose della nostra attualità:  dopo Daniele Parisi sarà la volta di Pietro Sparacino (“Dio-degradabile – il potere logora chi ce l’ha”, sabato 4 agosto h 21), Chiara Becchimanzi (“Girls just wanna have…?”, sabato 11 agosto h 21), recentemente inserita tra le 100 Eccellenze creative del Lazio 2018, Daniele Fabbri, (“Fascisti su tinder”, sabato 18 agosto, ore 21), Francesco De Carlo (sabato 25 agosto h 21), reduci dai successi Mediaset, Rai, Comedy Central; e il Premio Comedy Roma Fringe 2017 Matteo Cirillo, in “Aspettando una chiamata” (venerdì 24 agosto ore 21)

La manifestazione è ideata dall’Ass. Cult. Valdrada, interamente gestita da giovani artiste under 35, in net-working con l’ente pubblico Teatro del Lido/TiC e il Roma Fringe Festival.

L’iniziativa è parte del programma dell’Estate Romana promossa da Roma Capitale Assessorato alla Crescita culturale e realizzata in collaborazione con SIAE.

Più informazioni su