RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

GAY VILLAGE ANNA MEACCI IN “CALDANE” E URBANO BARBERINI IN “SULLE SPINE”

Più informazioni su

GAY VILLAGE 2012

GAY VILLAGE 2012

Giovedì 2 Agosto 2012 – ore 21.30

Stefano Mascagni presenta

“CALDANE”

Con Anna Meacci

Di Anna Meacci e Dodi Conti

L’attrice Anna Meacci, nota al pubblico televisivo come Meacci Indignata Anna per la sua partecipazione alla storica trasmissione di Rai Tre “Avanzi presenta Tunnel”, è in scena al Gay Village giovedì 2 agosto alle ore 21.30 con lo spettacolo“Caldane”.

Impossibile ormai riuscire a capire l’età di una donna. Possiamo camuffare il tempo con tutte le nuove tecniche chirurgiche possibili, a volte anche impossibili, ma se trovandoti al ristorante in pieno inverno, con meno venti fuori e poco più di quindici dentro, noti al tavolo accanto al tuo una coppia più o meno ben assortita, lui leggermente brizzolato, lei bionda, magra, giovane e bella, in canottiera e minigonna, che parla e ride, ride e parla anche un po’ troppo, che a un tratto si zittisce, cambia colore e con fare disinvolto tira fuori dalla borsa un ventaglio variopinto e inizia energicamente a sventolarlo urlando: “Vogliamo abbassarlo questo riscaldamento?”.

Tana. Vista. Scoperta. Cara mia quelle sono caldane.

Si può combattere il passare del tempo con continui interventi estetici, ci si può truccare e vestire come giovanissime donne, ma a un certo punto la temperatura aumenta improvvisamente e non si può più bluffare: è la menopausa.

“Caldane” di Anna Meacci è un irresistibile spettacolo di teatro comico che racconta con ironia un momento delicato per la vita di ogni donna.

Venerdì 3 Agosto 2012 – ore 21.30

URBANO BARBERINI

in

“SULLE SPINE”

Un noir da morire dal ridere

Testo 1° Classificato al IV Concorso Letterario Nazionale Lidense

e con Sergio Valastro

testo e regia di Daniele Falleri

Venerdì 3 agosto Urbano Barberini è sul palco del Gay Village con il lavoro teatrale del regista Daniele Falleri divenuto ormai un cult: “Sulle spine”.

Franca Valeri ha scritto che: “Sulle spine è uno spettacolo molto comico e molto crudele, molto quotidiano e abbastanza surreale per privilegiare nello spettatore il divertimento come sarebbe la formula della vera comicità teatrale.”

‘Noir psicologico a tinte comiche’ è la definizione che meglio descrive il genere di questa pièce teatrale. Si parte da spunti di realtà oggettivamente drammatici raccontati attraverso il filtro di un’ironia schietta e travolgente. La trama si dipana attraverso situazioni probabili ma imprevedibili, tanto da spiazzare continuamente lo spettatore con una serie di colpi di scena che fanno assumere alla storia una parvenza di thriller.

Silio, aspirante attore sessualmente incerto, dopo aver trascorso l’intera vita alla ricerca continua di un affetto negato decide di prendere in pugno la situazione e di forzare gli eventi a suo favore. Guidato da una lucida follia modifica i destini della propria famiglia passando indenne attraverso situazioni ai limiti dell’attacco cardiaco.

Il copione teatrale Sulle spine – Noir psicologico a tinte comiche è pubblicato dalla Casa Editrice Titivillus con una brillante prefazione di Franca Valeri

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RomaDailyNews, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.