RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Gianni Bulgari: i gioielli incontrano l’arte futurista

Più informazioni su

Le opere di Gerardo Dottori, Maestro dell’Aeropittura, dialogano con i gioielli 

GIANNI BULGARI: I GIOIELLI INCONTRANO L’ARTE FUTURISTA

Dopo aver ospitato il rivoluzionario sistema di illuminazione a impatto zero di Geo Florenti, la boutique GB ENIGMA di Via Margutta si trasforma in un museo 

 Gioielli, design e arte insieme per la prima volta in un’unica location, la boutique GB Enigma di Via Margutta.

Massimo Duranti, Fabrizio Russo e Gianni Bulgari

Massimo Duranti, Fabrizio Russo e Gianni Bulgari

Giovedì 6 febbraio, negli spazi della Galleria Russo di Roma e in quelli della boutique GB Enigma di Gianni Bulgari, è stata inaugurata la mostra “GERARDO DOTTORI. Brani di Futurismo del Maestro dell’Aeropittura” a cura di Massimo Duranti, con il Patrocinio del Comune di Roma. 

Gianni Bulgari, ex Presidente, CEO e Direttore creativo di BVLGARI, ora proprietario del brand GB ENIGMA, ha scelto di legare il suo brand al genio futurista di Gerardo Dottori, ospitando una preziosa sezione di opere, facenti parte della collezione, che dialoga con alcuni importanti gioielli di Gianni Bulgari ispirati al Movimento Futurista. 

L’intera mostra, allestita fino a sabato 8 marzo, raccoglie più di 80 opere di Gerardo Dottori, eseguite in un arco temporale che va dalla fine dell’800 al 1976 e che contempla opere figurative del periodo prefuturista, parolibere, dipinti e idromatite della stagione futurista, dipinti, disegni (bozzetti di opere storiche) della stagione aeropittorica, “brani” di arte sacra futurista, rappresentazioni del “Nuovo paesaggio moderno” fino alle ultime illustrazioni. 

Un percorso artistico che si muove dalla Galleria Russo, organizzatrice della mostra in collaborazione con gli Archivi Gerardo Dottori (Perugia), fino alla boutique GB ENIGMA, e che unisce arte, creatività e design in un concept unico e nuovo. 

Solo un mese fa, Gianni Bulgari aveva commissionato all’artista Geo Florenti, e ospitato sempre all’interno della boutique di Via Margutta, un rivoluzionario sistema di illuminazione, Luce Preziosa, che utilizza celle fotovoltaiche “notturne” per moltiplicare la luce di una singola lampadina, illuminando, così, l’intera boutique a impatto zero.

Più informazioni su