RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

GIANNI FRANCESCHINI in “IL GATTO CON GLI STIVALI” IL 22 e 23 FEBBRAIO AL TEATRO VALLE OCCUPATO

Più informazioni su

TEATRO VALLE OCCUPATO

ALTRESISTENZE

NUOVE GENERAZIONI | VALLE DEI RAGAZZI

22 febbraio duemila14, ore 19.00 | 23 febbraio duemila14, ore 17.00

Gianni Franceschini

in

IL GATTO CON GLI STIVALI

spettacolo ispirato alla fiaba di Charles Perrault
testo, figure, regia Gianni Franceschini
musiche Marco Remondini
scene Gianni Volpe

il gatto con gli stivaliGianni Franceschini, pittore, attore e regista, sabato 22 e domenica 23 febbraio, porta in scena al Teatro Valle Occupato Il Gatto con gli stivali.

Lo spettacolo, ispirato alla fiaba di Perrault, racconta – attraverso immagini animate e pitture realizzate dal vivo – la storia del Gatto che accompagna un Giovane alla ricerca della propria strada e tratta temi quali l’amicizia e la solidarietà, la furbizia e l’ottimismo.

Un singolare personaggio, un pittore, forse un mago o uno stregone, dipinge un grande quadro. La sua pittura è il pretesto per raccontare la storia fantastica di un gatto che aiuta i più deboli. Ecco allora che da pittore si trasforma in narratore e, usando figure e immagini nate dalla sua arte, racconta la storia del Gatto con gli stivali e di come, con trucchi e magiche invenzioni, aiuti un Giovane a superare gli ostacoli della vita e a sposare, nel più classico finale delle fiabe, la figlia del re. Ma la vera sorpresa è che lo strano pittore non è altro che il protagonista, il Gatto con gli stivali, che ricorda e rivive con il pubblico una delle sue straordinarie avventure e diventa così il Gatto di tutti, cioè l’arte e il teatro che ci permettono di rapportarci col mistero e la parte della vita che non conosciamo o non comprendiamo. Innumerevoli figure, animate e dipinte dall’attore, diventano le protagoniste del suo raccontare, sullo sfondo di tanti quadri che appaiono come opere di un artista nel suo studio di pittura. Le musiche e la suggestione delle atmosfere, create dalle luci e dalla scenografia, fanno di questo viaggio una scoperta continua di immagini e personaggi, che nascono e spariscono in un gioco teatrale che ricorda quello dei bambini  intenti a sfogliare un libro illustrato.

La fiaba tradizionale sottolinea l’azione del Gatto con gli stivali come “portatore di buone cose”, un personaggio-animale, dotato di caratteristiche misteriose e magiche, che aiuta un umano in difficoltà: il Giovane, il più debole e maltrattato della sua famiglia, che l’incontro col Gatto renderà fortunato e felice. Il valore dell’amicizia e della solidarietà sono alla base di questo accompagnatore, di questo “aiutante magico”, che ha come suo compito quello di accudire e soddisfare l’avventura della vita del Giovane. Tutti possiamo identificarci sia nel Gatto sia nel Giovane, in questo caso l’adulto-gatto si propone come solidale appoggio al bambino che sta affrontando la vita, solo e timoroso: «Niente paura la vita porta con sé incontri che diventano importanti per il crescere e per la scoperta dei suoi valori».

Gianni Franceschini, laureato al DAMS di Bologna in Drammaturgia con Giuliano Scabia, è un attore, regista, pittore. Negli anni ’70 è stato uno dei primi operatori dell’animazione teatrale a Verona, sviluppando la ricerca artistica soprattutto nell’ambito del teatro per ragazzi.

Nei primi anni ’80 è stato uno dei fondatori del Centro Teatro Ragazzi di Verona, di cui ha avuto la Direzione Artistica fino al settembre 2000. Dal 2000 è Direttore artistico di Viva Opera Circus.

Negli ultimi anni si è avvicinato alla ricerca teatrale, al teatro d’arte e a quello popolare.

Pittore, nominato nel 2000 “Maestro dell’arte naive italiana”, scenografo e illustratore, i suoi spettacoli-performances, rappresentati in stagioni e festival nazionali e internazionali, vedono fondersi la parola con il gesto, la musica e la pittura dal vivo.

PROGRAMMA DELLE DUE GIORNATE:

sabato 22 febbraio

ore 19.00 spettacolo Il gatto con gli stivali (dai 6 anni)

domenica 23 febbraio

ore 17:00 spettacolo Il gatto con gli stivali (dai 6 anni)

Età consigliata 6/10 anni e pubblico misto

http://www.youtube.com/watch?v=UbyjZd_qrBo

Più informazioni su