RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

I VIAGGI DELL’ARTE dal 16 novembre al 7 dicembre 2013

Più informazioni su

I VIAGGI DELL’ARTE-anno quinto

Edizione 2013

16 novembre | 7 dicembre 2013

UN PERCORSO ITINERANTE DI TEATRO, MUSICA E OGNI GENERE DI SPETTACOLO DAL VIVO TRA LADISPOLI E CARBOGNANO

Tra i protagonisti: Francesco Paolantoni, Fabrizio Giannini e tanti altri.

L’INGRESSO A TUTTI GLI SPETTACOLI E’ LIBERO

 

Francesco Paolantoni

Francesco Paolantoni

15 Novembre 2013 – Si è tenuta oggi presso l’aula consiliare del Comune di Ladispoli la conferenza stampa di presentazione della quinta edizione de I VIAGGI DELL’ARTE, alla presenza di: On. Eugenio Patanè (presidente Commissione Cultura Regione Lazio), Crescenzo Paliotta, Sindaco di Ladispoli, Francesca Paola Di Girolamo, Assessore alle politiche culturali, rapporti con la biblioteca, diritto allo studio, Luca Fornari (Presidente ATCL), Federico Ascani (consigliere delegato al turismo e spettacoli), Gino Auriuso (Presidente Fed. It. Art.), Stefano Caponi (Vice Presidente Fed. It. Art.).

Durante la conferenza c’è stato modo di annunciare la prossima apertura di un spazio teatrale a Ladispoli che conferma la volontà dell’amministrazione di mettere la cultura al centro dei valori della città. Grandi ringraziamenti da parte di tutti nei confronti della Regione Lazio e dell’ On. Eugenio Patanè per l’impegno in favore della cultura. Patanè ha affermato: “Quando abbiamo iniziato la nostra amministrazione, in fatto di cultura abbiamo trovato un treno deragliato. La Regione punta molto su cultura e turismo e noi questo treno stiamo cercando di rimetterlo in carreggiata”. La presenza de I VIAGGI DELL’ARTE a Ladispoli è dunque la conferma di questa volontà. Luca Fornari (Presidente ATCL): “Abbiamo pensato di portare i viaggi dell’arte qui proprio come stimolo per questo impegno del comune di Ladispoli per rilanciare la cultura e per questo ringraziamo la regione Lazio”.  Gino Auriuso (Presidente Fed. It. Art.), ha affermato: “La cultura deve essere pubblica e non privata. I VIAGGI DELL’ARTE festeggia la sua quinta edizione e vuol dire che quello che si è fatto fino ad oggi ha un senso e un valore importante.  Si è fatta una scelta per il cartellone di questa edizione, come nelle precedenti edizioni, decisamente non commerciale. Lo stesso Francesco Paolantoni che è in cartellone, da anni ha fatto delle scelte non commerciali. Come anche lo spettacolo “Gli occhi di Piero”, che racconta una storia  di un ragazzo degli anni ’70 ammazzato durante una manifestazione. Insomma abbiamo fatto delle scelte coraggiose su tutto il cartellone puntando sulla cultura e non sul commerciale”.

I Viaggi dell’Arte, che festeggia quest’anno la quinta edizione, sarà in giro per il lazio dal 16 novembre al 7 dicembre 2013.  Un viaggio tra e nell’arte che da anni attraversa il Lazio per raccontare storie, vivere il teatro, la musica, perché la cultura è motore importante nello sviluppo economico nonché un elemento fondamentale per le nuove generazioni. Due città quest’anno ospiteranno le tappe de I Viaggi dell’Arte: Ladispoli (sabato 16 e domenica 17 novembre) e Carbognano (sabato 23  e domenica 24 novembre, sabato 7 dicembre).

Cinque giornate di eventi, 7 spettacoli  tra teatro di prosa, musica, spettacoli di teatro ragazzi, animazione; questo e molto altro sono I Viaggi dell’Arte.

La manifestazione è nata quattro anni fa da un’idea della Fed. It. Art. (Federazione Italiana Artisti) in collaborazione con l’ A.T.C.L. (Associazione Teatrale Comuni del Lazio) e sostenuta dall’ Assessorato alla Cultura della Regione Lazio, con l’obiettivo non solo di fare spettacolo itinerante all’interno della regione, ma soprattutto di riscoprire e valorizzare le risorse culturali, teatrali e musicali del territorio laziale.

Prima tappa a Ladispoli. Si inizia sabato 16 alle ore 21,00 presso lo Spazio Polifunzionale (Via Yvon De Begnac) con FRANCESCO PAOLANTONI in “Che fine ha fatto il mio io”.  Domenica 17 novembre ricco programma sin dal mattino. Si inizia alle 10,30 tra Piazza Rossellini e le vie del centro, è di scena un doppio appuntamento ANIMANDO LA PIAZZA, concerto itinerante di percussioni con gli AKUNA MATATA e lo SPETTACOLO TEATRALE PER BAMBINI con la Compagnia Opera Prima in “Pangrande alla Corte del Re”. Alle 18,00 invece presso lo Spazio Polifunzionale (Via Yvon De Begnac) è di scena FABRIZIO GIANNINI con “Gli occhi di Piero”.

Seconda tappa a Carbognano. Sabato 23 novembre alle ore 17,00 presso la Scuola Elementare di Carbognano in via XX Settembre, Spettacolo di teatro ragazzi con Eleusis Teatro con “L’INVISIBILE BOTTEGA DEL NULLA IMPOSSIBILE”. Alle ore 21,00 presso il Teatro Bianconi (Via Fontanavecchia 12), GLORIA SAPIO E MAURIZIO REPETTO presentano lo spettacolo PASQUAROSA.  Domenica 24 novembre alle 10,30 tra Piazza Roma e le vie del centro sarà di scena ANIMANDO LA PIAZZA, concerto itinerante di percussioni con gli AKUNA MATATA.

Terza ed ultima tappa, si torna a Carbognano.  Sabato 7 dicembre alle ore 21,00 presso il Teatro Bianconi (Via Fontanavecchia 12), MAURIZIO STAMMATI sarà protagonista di “I RACCONTI DI FERNANDO, CANTI, CUNTI E GUARRATTELLE”.

La premessa dell’agire de I Viaggi dell’Arte passa necessariamente attraverso l’analisi del contesto del territorio, per definire lo stato dell’offerta culturale e della formazione teatrale nei piccoli e medi Comuni delle province del Lazio. Nei territori delle province della nostra regione si registra una scarsa consuetudine con le varie forme di spettacolo dal vivo, ed al contempo i percorsi di ricerca e di sviluppo della cultura teatrale ed artistica in generale non offrono alla comunità sociale laziale una pari opportunità di divulgazione di un patrimonio comune, sia sotto l’aspetto della fruizione, sia della produzione, che soffre del limitato investimento economico nel settore. Emerge un’offerta di teatro e spettacolo dal vivo composita, ma essenzialmente centralizzata, che in sostanza va ad escludere da una circuitazione teatrale il territorio della provincia. Rileviamo carenza (o assenza) di offerta, un’offerta diversificata nelle zone periferiche, molto spesso la mancanza di una vera e propria programmazione territoriale dell’offerta culturale nelle aree decentrate, nonché l’insufficienza di iniziative artistiche e culturali mirate, che rappresentino delle vere e proprie occasioni di avvicinamento allo spettacolo dal vivo.

Il progetto I Viaggi dell’Arte si è prefisso ed ha raggiunto nelle quattro edizioni già svolte (2009, 2010, 2011, 2012)  la valorizzare e l’incentivazione delle risorse teatrali, musicali e culturali sul territorio realizzando spettacoli dal vivo e sperimentando in modo innovativo i tanti linguaggi dell’arte. Il percorso progettuale ha mirato alla diffusione del teatro e dello spettacolo sia lì dove già esistano strutture bene attrezzate, sia nei centri dove il teatro, in senso strutturale e nell’accezione più ampia, non c’è. Temi privilegiati: l’educazione teatrale e musicale rivolta ai giovani; la valorizzazione di spazi inconsueti; la proposta di spettacolo dal vivo in spazi della provincia del Lazio particolarmente interessanti.

Il progetto “I Viaggi dell’Arte” parte dal territorio affinché tutti possano usufruire del valore, dell’esperienza e della produzione dello SPETTACOLO DAL VIVO, pensando ad esso come bene essenziale per la crescita dell’individuo e della comunità sociale: un individuo non più solo fruitore passivo dell’evento ma integrato nell’evoluzione della qualità dell’offerta culturale in un’ottica policentrica e diffusa.

Tutti gli spettacoli sono gratuiti e di facile accesso alle persone diversamente abili.

 

Più informazioni su