RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Il lato positivo: quando l’amore fa guarire

Più informazioni su

locandina il latopositivo

locandina il latopositivo

Non è facile raccontare la malattia mentale con delicatezza ed ironia, ma David O. Russell ci riesce egregiamente. Il lato positivo racconta la storia di Pat (Bradley Cooper), un insegnante di Storia del liceo, che dopo aver scoperto il tradimento della moglie, dà in escandescenze e viene ricoverato in un ospedale psichiatrico.

Quando viene dimesso, si convince che riuscirà a riconquistare la moglie e che tutto tornerà come prima. Pat è ossessionato dall’idea di riconquistare la moglie, e come tutte le persone vittime di un’ossessione, non vede la realtà in maniera obiettiva.

Poi c’è Tiffany (Jennifer Lawrence). Giovane vedova di un poliziotto, sfoga nel sesso compulsivo il dolore per la perdita del suo uomo e per questo si trova anche lei a dover dipendere da farmaci. Ecco quindi che sia Pat che Tiffany cominciano a studiarsi, a trascorrere del tempo insieme e a cercare di ritrovare quella perduta “normalità” attraverso il lento ricostruirsi delle loro vite.

Continuamente in bilico tra tragedia e commedia, ricco di momenti spassosi e ad altri più drammatici, Il lato positivo è un film che fa sorridere e commuovere al tempo stesso. Supportato dalla presenza di star del calibro di Robert De Niro (che qui interpreta il padre di Pat), e con due protagonisti in forma strepitosa, il film di David O. Russell è un inno alla vita, in tutti i suoi aspetti.

Laddove il disagio psichico emargina e ghettizza chi ne è affetto, qui è funzionale alla storia. Paradossalmente il protagonista riesce a veicolare le sue emozioni proprio grazie alle sue fragilità e alla sua ferma convinzione che tutto andrà bene.

Un film da vedere, assolutamente imperdibile.

Più informazioni su