RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Il Teatro degli Orrori all’Orion di Ciampino, sabato 17 Marzo

Più informazioni su

IL TEATRO DEGLI ORRORI

teatro degli orrori

teatro degli orrori

IL 17 MARZO 2012 IN CONCERTO

ORION: ROMA

Prevendite sui circuiti: Ticketone, Greenticket

WWW.ORIONLIVECLUB.COM

info: Tel. 06 89013645

ORION: Viale Kennedy, 52 Ciampino (RM)

 

WWW.THE-BASE.IT

Info: Tel. 06.54220870

Info diversamente abili: Tel. 06.54220870

Prezzo biglietti:

Posto unico intero: € 15,00 + 2,25 d.p

Apertura porte: ore 20,00

Inizio concerto: ore 21,30

 

La band italiana Il Teatro degli Orrori ha annunciato le date del tour 2012, con il quale verrà promosso il terzo album in studio “Il Mondo Nuovo”, nei negozi dal 31 gennaio. La tappa romana si terrà sabato 17 Marzo, all’Orion di Ciampino.

 

“Il Mondo Nuovo”, che seguirà gli ottimi “L’Impero delle tenebre” (2007) e “A sangue freddo” (2009), è un concept album costituito da 16 istantanee che sono tutte piccole biografie: storie di emigrazione e di migranti, narrate nella loro intimità, che le rende così simili alla vita di chi non emigra, di chi resta, ma comunque combatte la battaglia della vita, della propria esistenza”. Tra gli ospiti: Caparezza, Rodrigo D’Erasmo (Afterhours), Andrea Appino (Zen Circus), Aucan, Egle Sommacal e molti altri ancora.

 

Il Teatro degli Orrori, il cui nome si richiama al Teatro delle Crudeltà di artodiana memoria (e che per pudore, con questo non coincide), vede la luce (si fa per dire…) nell’inverno del 2005, originariamente dall’unione di tre musicisti di lungo corso della scena indipendente italiana, che necessitano di ben poche presentazioni: Pierpaolo Capovilla, frontman storico di una delle realtà più seminali degli ultimi dieci anni, ovvero i One Dimensional Man, con lui Francesco Valente, chiamato a sostituire Dario Perissutti dietro ai tamburi dell’uomo unidimensionale, e Gionata Mirai, voce e chitarra dei Super Elastic Bubble Plastic, altra band di culto, che qui si dedica anima e corpo allo strumento. Dopo alcune prove in trio, entra in formazione, imbracciando il basso, un altro veterano dell’indie italiano, Giulio Favero, che dagli One Dimensional Man è fuoriuscito dopo aver composto e prodotto due capolavori come “1000 doses of love” e “You Kill Me”, oggi tra i produttori più richiesti della scena indipendente. E’ solo con lo stabilizzarsi della formazione a quattro che il Teatro degli Orrori, inizia ad assumere i connotati di un progetto fragoroso, oscuro e straripante, meravigliosamente obliquo, che innesta sulle granitiche basi di un certo rock di matrice statunitense, i cui maestri rispondono al nome di Melvins, Birthday Party, Scratch Acid e Jesus Lizard, suite alt rock alla King Crimson, su cui fluttua la lezione della tradizione cantautorale che scomoda De Andrè, il tutto rappresentato con l’enfasi di un monologo urticante che ha gli occhi sbarrati di Carmelo Bene.

Dopo ben due anni di prove Il Teatro Degli Orrori entra in studio di registrazione e realizza il suo primo album, “Dell’impero delle tenebre” (2007).

Due anni dopo esce il secondo disco, “A sangue freddo”, al quale partecipano Jacopo Battaglia (batterista degli Zu), Giovanni Ferliga (polistrumentista degli Aucan), Angelo Maria Santisi, Nicola Manzan, Francesca Gaiotto, Paola Segnana, Richard Tiso, Elena Grazi e Robert Tiso; in un brano, “Direzioni diverse”, c’è anche la collaborazione con i Bloody Beetroots.

Il 31 Gennaio 2012 è uscito il nuovo album “Il Mondo Nuovo”.

 

 

Orion

WWW.ORIONLIVECLUB.COM

info: Tel. 06 89013645

 

Riferimenti per la data romana:

WWW.THE-BASE.IT

Info: Tel. 06.54220870

Info diversamente abili: Tel. 06.54220870

Circuiti di prevendita: Ticketone, Greenticket

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RomaDailyNews, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.