Il teatro Mongiovino sospende la stagione: (ri)nasce il Museo Accademia della Fantasia

Più informazioni su

Anche il teatro Mongiovino, in ottemperanza del nuovo DPCM a seguito dell’emergenza sanitaria in corso, ha sospeso la stagione teatrale aggiungendo ulteriore vuoto in uno scenario artistico-culturale già critico e in forte difficoltà. Si tratta però di una chiusura solo momentanea e in qualche modo “parziale”, poiché per un sipario che deve rimanere forzatamente chiuso, c’è un intero museo pronto a spalancare le porte (è proprio il caso di dirlo) della fantasia e del buonumore.

Nasce così il Museo Accademia della Fantasia: non più sala teatrale, ma un’accademia polifunzionale con un open space adornato dalle marionette della famiglia Accettella, una veranda-libreria e un grande giardino dove, nei giorni di sole, è possibile praticare attività e partecipare laboratori all’aria aperta.

All’interno del Museo Accademia della Fantasia Mongiovino verranno infatti organizzate tante attività ludiche, didattiche, creative per bambini da 0 a 10 anni. Laboratori, lezioni di musica, attività educative per stimolare la curiosità e la voglia di esplorare, per sostenere le famiglie e salvaguardare la salute psicofisica di piccoli e grandi.
Ci saranno i Pirimpumpara, gruppo romano molto apprezzato per i suoi corsi di musica ispirati alla Teoria dell’Apprendimento Musicale di E. Gordon, i laboratori artistici e creativi con Roberto Capone, la pittura su statue di cartapesta dei Per fare un gioco. E poi, ancora, laboratori di circo, yoga, laboratori esperienziali sui cinque sensi e attività manipolative, il tutto anche per la primissima infanzia. E ancora le letture animate con Alessandro Accettella, laboratori di ombre, esperienze creative e esplorative sui lavori di due grandi autori per l’infanzia, Munari
e Rodari, a cura dell’associazione Stralunò.

Il primo appuntamento di questo spazio creativo è  nel weekend del 31 ottobre e 1° novembre negli spazi del giardino dell’Accademia, nella veranda libreria e nel grande open space, dove il divertimento sarà guidato dagli strumenti musicali dei Pirimpumpara e la creatività di Alessandro Accettella.

Generico ottobre 2020

Più informazioni su