Quantcast

Klang Roma: il 7 novembre il trio Match Ferrari/Michisanti/Ancillotto presenta il nuovo album Mirror

Più informazioni su

    Domenica 7 novembre al Klang di Roma

    MATCH IN CONCERTO

    per presentare il nuovo album Mirrorma

    Federica Michisanti, contrabbasso

    Giacomo Ancillotto, chitarra

    Giuliano Ferrari, batteria

     

    Domenica 7 novembre alle 22.00, il trio Match, guidato dal batterista Giuliano Ferrari, insieme al chitarrista Giacomo Ancillotto e alla contrabbassista Federica Michisanti, in concerto al Klang di Roma per presentare il nuovo album Mirror, pubblicato dalla Folderol Records.

    Un trio sofisticato e dinamico quello messo insieme da Ferrari, che si muove con libertà, energia ed eleganza attraverso un repertorio di brani originali, caratterizzati da tratti decisi, esplorazioni ritmiche e un raffinato lirismo, tra echi crimsoniani e incursioni free, lasciando spazi aperti all’improvvisazione e all’interpretazione.

    Cresciuto in un quartiere a nord della capitale con pochissimi stimoli artistici, Giuliano trova nella musica la strada da seguire per evitare l’omologazione. Il rock – racconta Giuliano – mi ha liberato emotivamente, il jazz e lo studio mi hanno liberato a livello espressivo, aprendomi all’infinità dei linguaggi possibili.

    Così, dai primi studi insieme a Pierluigi Calderoni, batterista del Banco del Mutuo Soccorso, poi la formazione accademica del Saint Louis, fino al successo europeo con il trio Chat Noir, con cui incide ben 5 album, Giuliano Ferrari ha non ha mai posto limiti all’esplorazione musicale, lasciandosi sempre affascinare da ogni possibile “match” musicale, come quello tra il chitarrista Giacomo Ancillotto e la contrabbassista Federica Michisanti (qui al basso elettrico).

    I sei brani che compongono l’album Mirror, rispecchiano 6 incontri diversi e possibili. Data una linea, una melodia o un pattern ritmico, la musica del trio prende di volta in volta strade diverse, dove sono le regole non scritte e la personalità dei singoli musicisti a fare la differenza. Nascono così non solo gli incastri melodici di Mirror, gli spazi aperti di Nine o lo stile ballad di All Alone, ma anche la contrapposizione tra ostinati e linee dilatate di Armadillo, il contrappunto e le dinamiche di Shaplesss (brano che porta la firma di Michisanti) e l’allegoria di Van Pelt, cognome dei tre personaggi di Charlie Brown, dove tre caratteri ben definiti ma molto diversi l’una dall’altro, si esprimono con le proprie sicurezze e le proprie debolezze.

    Nell’album Mirror è proprio la personalità di ognuno a rendere possibili gli incontri. Grazie, infatti, alla ritmica solida e agile di Ferrari, emerge tutta l’eleganza innata del basso della Michisanti e la liricità della chitarra di Ancillotto. In questo gioco a più parti, il trio genera un’onda sonora continua, una musica corale e intensa, di ampie visioni.

    Ma Match è una parola che ha molti significati (partita, fiammifero, combinare, incontro, sfida, etc) e proprio per questo motivo non descrive un’unicità. Perseguita una strada, tutto può combaciare anche in maniera casuale. Mirror è lo specchio di tutto ciò. Vedersi attraverso questi brani, sempre gli stessi ma anche sempre diversi.

     

    Klang Roma

    Via Stefano Colonna 9

    06 4368 9987

    artdirection@klangroma.com

     

    Match è

    Giacomo Ancillotto, chitarra

    Federica Michisanti, contrabbasso

    Giuliano Ferrari, batteria

    www.giulianoferrari.weebly.it

    Più informazioni su