RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

La mostra di Tatiana Trouve’ alla GAGOSIAN GALLERY

Più informazioni su

TATIANA TROUVÉ

I cento titoli in 36 524 giorni

The hundred titles in 36, 524 days

Venerdì 22 novembre 2013 – sabato 4 gennaio 2014

Inaugurazione: venerdì 22 novembre 2013 dalle ore 18 alle 20

Untitled from the series Paronymy

Untitled from the series Paronymy

Per me il razionale e l’irrazionale, la mente e i sensi sono sempre connessi. Mi piace lasciarli scivolare l’uno nell’altro, e che siano complementari piuttosto che opposti.

—Tatiana Trouvé

Gagosian Gallery è lieta di presentare la prima mostra di Tatiana Trouvé a Roma.

Annunciata con un invito scritto di proprio pugno, la mostra di Tatiana Trouvé fa del tempo la sua materia prima: dal titolo che enumera i giorni di un secolo a situazioni scultoree che alludono agli stadi di una trasformazione costruttiva e decostruttiva.

In installazioni inquietanti e distopiche Trouvé delinea i confini tra il fisico e il mentale, dove tempo, spazio, forma e memoria convergono. Il suo lavoro associa scultura, architettura e disegno in contesti site-specific che combinano disegni scenografici, sculture – sia lineari che fusioni – e misteriose costruzioni. Trouvé dipinge e crea interni svuotati che riecheggiano situazioni e realtà già vissute. I “drammi ambientali” che ne risultano sono di una intensa malinconia, oscillanti tra il reale, l’immaginario e l’illusorio.

Il procedimento della Trouvé destabilizza un preciso progetto tecnico con l’accidentale, mescolando forme e spazi sia positivi che negativi. I Tempi Doppi, nuove sculture di rame e bronzo dipinto, descrivono curve come linee disegnate alle cui estremità appaiono due lampadine, una illuminata e l’altra spenta. Refoldings, realizzate in bronzo, cemento e cera da originali in cartone e altri materiali dismessi, assumono una compassionevole monumentalità. Elaborati disegni in grafite di grande formato, realizzati su fondi scuri sbiancati, suggeriscono interni alla deriva verso mondi incerti e indefiniti.

Quali miraggi o ricordi, gli oggetti familiari e gli spazi che abitano vengono trasformati in misteriose nuove meta-realtà.

Tatiana Trouvé è nata a Cosenza, Italia, nel 1968, e vive e lavora a Parigi. Il lavoro di Trouvé è stato collezionato ed esposto da molti musei internazionali quali il Centre Georges Pompidou, Parigi; il Musée d’Art Moderne de la Ville de Paris, Parigi; la Kunsthaus Graz, Austria; e il Kunstverein Hamburg, Germania. Tra le sue personali in musei di rilievo si annoverano “Double Bind”, Palais de Tokyo, Parigi (2007); “4 between 3 and 2”, Centre Georges Pompidou, Parigi (2008); “A Stay Between Enclosure and Space”, Migros Museum, Zurigo (2009); e “Il Grande Ritratto”, Kunsthaus Graz, Austria (2010). “I tempi doppi” sarà in mostra al Kunstmuseum Bonn, Germania, dal 29 gennaio al 4 maggio 2014.

Per tutte le altre informazioni si prega di contattare la galleria al numero +39 06 42086498 oppure all’indirizzo email roma@gagosian.com

 

 

Più informazioni su