RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

“La vita accanto”, un successo al Teatro dei Conciatori

Più informazioni su

Monica Menchi - ph Carmelo Daniele

Monica Menchi – ph Carmelo Daniele

La vita accanto, pièce teatrale di Cristina Pezzoli tratta dall’omonimo romanzo di Mariapia Veladiano e adattato da Maura Del Serra, sarà in scena fino al 7 febbraio presso il Teatro dei Conciatori di Roma.

Un vero e proprio one woman show con una protagonista assoluta, la straordinaria Monica Menchi, che porterà sul palcoscenico le vicende di Rebecca, afflitta da una non comune bruttezza che la porterà all’isolamento familiare e sociale.

La vita accanto è una storia di grande impatto emotivo e di estrema attualità. In un mondo dove l’apparire a volte sembra aver soppiantato l’essere, Rebecca rappresenta un’anomalia, qualcosa da studiare ed eventualmente correggere.

Monica Menchi - ph Carmelo Daniele

Monica Menchi – ph Carmelo Daniele

A partire dalla famiglia, che dovrebbe sostenere la protagonista e che  invece non la incoraggia nella ricerca delle sue qualità.

Sarà solo attraverso il suo talento di musicista – quindi attraverso l’arte – che Rebecca troverà finalmente un riscatto e riuscirà ad accettare se stessa.

Non stupisce quindi l’interesse di uno dei più grandi registi italiani, Marco Bellocchio, per questo testo. Il grande regista, infatti, ha acquistato i diritti del libro con lo scopo di realizzarne un film.

Maura Del Serra e Monica Menchi

Maura Del Serra e Monica Menchi – ph Carmelo Daniele

Alla fine dello spettacolo di ieri sera, è stato presentato il volume “Teatro” di Maura Del Serra, che raccoglie 23 testi scritti nell’arco di 30 anni,  che affrontano via via differenti forme sceniche che si avvalgono di un simbolismo di luci, colori e suggestioni scenografiche.

Numerosi i personaggi che hanno assistito alla spettacolo tra cui Antonio Calenda, uno dei più prolifici registi teatrali italiani, Giovanni Antonucci, critico teatrale e critico d’arte figurativa nonché membro delle giurie di alcuni premi teatrali tra cui il Premio Flaiano, l’attrice e doppiatrice Viola Graziosi e l’attore e doppiatore Stefano De Sando, “voce” italiana di Robert De Niro.

Sylvia Fortini

Più informazioni su