RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

“Leggere per ballare” spettacolo di danza sui disagi degli adolescenti

Più informazioni su

download (1)IN COLLABORAZIONE CON LA NUOVA FONDAZIONE BAMBINO GESU’

Il 2 febbraio debutto al Teatro Greco di Roma. Parte dell’incasso sarà devoluta a Vite Coraggiose, la prima campagna di comunicazione sociale della nuova Onlus dell’ospedale romano

Martedì 2 febbraio alle ore 10 per le scuole e alle ore 20.30 per il pubblico al Teatro Greco (via Leoncavallo, 10 – Roma) debutta Leggere per…ballare®, spettacolo di danza che avvicina luoghi e attività della formazione tradizionalmente pensati separati: teatro, scuole istituzionali e scuole di danza. Un progetto incentrato sul libro ‘L’insalata sotto il cuscino’ (edizioni Tea) di Stefano Vicari,responsabile di Neuropsichiatria Infantile dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù.

Il testo contiene storie di anoressia, depressione, schizofrenia, ansia, ossessioni, compulsioni e affronta con un linguaggio semplice e scorrevole il mondo degli adolescenti e i loro disagi. Obiettivo della serata sarà quello di aiutare i giovani adolescenti con problemi e le loro famiglie a considerare anche lascuola di danza quale luogo in grado di far uscire dall’isolamento, trovando così benessere ed equilibrio psico-fisico.

download (2)Parte del ricavato della serata sarà devoluto a sostegno di Vite Coraggiose, la prima campagna di comunicazione sociale della Fondazione Bambino Gesù Onlus a sostegno della ricerca e cura delle malattie genetiche orfane di diagnosi e cura.

«È importante – dice Rosanna Pasi, presidente della Federazione Nazionale Associazioni Scuole di Danza (FNASD) – affrontare temi di rilevante valore sociale, perché ciò vuol dire dare un prezioso contributo al concetto di “comunità educante”, dove agenzie formative differenti contribuiscono ad aiutare i giovani e le loro famiglie a raggiungere obiettivi formativi. L’inserimento della scuola di danza in questo circuito virtuoso è importante perché se la professionalità può essere un obiettivo per pochi allievi, il valore culturale e sociale è per tutti gli allievi delle scuole».

«Vite Coraggiose – spiega Cynthia Russo, responsabile Fundraising e Comunicazione Sociale della Fondazione Bambino Gesù – è una campagna nazionale di sensibilizzazione tematica e raccolta fondi che parla del coraggio, della forza e della determinazione che accomuna ricercatori, medici, famiglie e bambini: tutti uniti nella stessa battaglia per la qualità della vita. Se non per la vita stessa. Tanto più quando si parla di malattie di cui a volte non si conosce nemmeno il nome».

Più informazioni su