Libro-intervista a Luigi Berlinguer: suoni, musica, educazione e cittadinanza

Roma – “Vorrei una scuola con i suoni del mare. Due giorni a Stigliano a colloquio con Luigi Berlinguer” e’ il titolo del libro di Gianni Nuti che verra’ presentato questa sera alla Festa dell’Unita’ di Roma. Alle ore 19 allo spazio incontri presso l’ex Mattatoio di Testaccio saranno presenti – oltre all’autore del libro/intervista – Luigi Berlinguer, Valeria Fedeli e Annarita Leobruni. Il pamphlet raccoglie i frutti del dialogo intellettuale tra Luigi Berlinguer, protagonista della storia politico-culturale del secondo Novecento, e un musicista/pedagogista di provincia, con passioni comuni. Un dialogo vivo, nel quale asserzioni progettuali, dichiarazioni di principio e critiche costruttive si compenetrano con pezzi di storia italiana recente, ma soprattutto s’incarnano in memorie biografiche, in segmenti di storie personali. Aprirci alla possibilita’ di rifondare la nostra educazione in ogni eta’ della vita nel nome dell’avventura, dell’amore per il bello, di un’idea di liberta’ fondata sulla corrispondenza tra una chiara e appagante identita’ personale e un solido senso di appartenenza a una comunita’ comporta riconoscere alla musica- luogo di corpo e mente- un ruolo complementare a quello del linguaggio verbale nell’elaborare pensieri, nel maturare una crescita personale armoniosa e una cultura della cittadinanza consapevole, democratica e partecipativa.