Maratona di Roma, da nome a medaglie: presentate le novità per il 2020 foto

Più informazioni su

Roma – La partenza e l’arrivo sono sempre gli stessi: via dei Fori Imperiali e il Colosseo. Ma il resto e’ tutto cambiato, a partire dal nome Run Rome The Marathon, per arrivare poi agli organizzatori, alla medaglia e agli eventi legati alla gara. È la nuova Maratona di Roma che questa mattina, alla presenza del sindaco Virginia Raggi, e’ stata presentata nel corso di una conferenza stampa all’Ara Pacis.

Le novita’ sono molte. Si parte dall’organizzazione: per la prima volta nella sua storia la maratona di Roma, che quest’anno si terra’ il 29 marzo 2020, e’ stata organizzata tramite un bando vinto da un Ati composta da Infront, Corriere dello sport, Italia Marathon club e Atielle. Cambiamenti sono poi previsti per la stracittadina, che quest’anno si terra’ il sabato e non la domenica insieme alla maratona. E poi fa il suo esordio la staffetta per chi non ha nelle gambe i 42,195 chilometri: chi lo vorra’ potra’ dividere il percorso in quattro tappe e darsi il cambio, ogni 10 chilometri, con altri 3 amici, colleghi o parenti.

Ed ancora: in preparazione della corsa e’ gia’ partito il programma ‘Get ready’ che prevede 18 allenamenti organizzati, da dicembre al giorno della gara, gratuiti e aperti a tutti alla presenza di coach professionsiti, con tappe da ponte Milvio al centro fino ad Ostia e Centocelle. La medaglia del nuovo corso della maratona e’ invece ispirata alla cupola del Pantheon.

“Quest’anno la maratona si rinnova- ha commentato Raggi- Abbiamo lavorato tanto ad un bando per fare in modo che la maratona cambiasse passo per diventare un evento internazionale a tutti gli effetti. Vogliamo che la maratona abbia uno scenario internazionale ancora piu’ importante di quanto non sia gia’ stato in passato. Sara’ una festa di tutti e per tutti: la Run Rome The Marathon guarda al futuro, ma al tempo stesso custodisce il suo fascino unico rappresentato da un percorso che attraversa la storia di Roma e i suoi monumenti simbolo. L’auspicio e’ che con questa formula e con questa nuova partnership possa confermarsi la piu’ grande maratona d’Italia e proiettarsi sempre piu’ come punto di riferimento del podismo internazionale”.

“Con il nuovo bando la corsa arrivera’ a standard qualitativi di livello europeo e internazionale- ha aggiunto l’assessore allo Sport del Comune di Roma, Daniele Frongia- In poco tempo diventera’ una delle piu’ importanti al mondo e l’obiettivo e’ arrivare a 20.000 iscritti nel triennio”.
Il main sponsor della gara resta anche quest’anno Acea. “Siamo felici di rinnovare il nostro impegno per un evento unico ed eccezionale- ha aggiunto la presidente Michaela Castelli- confermiamo la somma di 350.000 euro”.
Alla presentazione era presente anche Enrico Castrucci, presidente di Italia Marathon.

Il percorso della maratona resta tra i piu’ belli al mondo.
Dopo la partenza ai Fori gli atleti toccheranno alcune tra le piazze e i monumenti piu’ noti della citta’: piazza del Popolo, piazza di Spagna, Piramide, San Paolo, San Pietro, ponte Milvio.
50 gli eventi sul percorso per dare ritmo a chi corre.

Più informazioni su