Quantcast

Maxxi e Piccolo America uniti per cultura sempre più accessibile

Più informazioni su

Roma – La rete del MAXXI, Museo nazionale delle arti del XXI secolo, con le realta’ culturali di Roma si arricchisce di una nuova importante collaborazione. Si tratta di quella con l’Associazione Piccolo America, fondata nel 2012 da un gruppo di amici ventenni per salvare dalla demolizione il Cinema America di Trastevere e da allora attiva in citta’ con grandi arene estive gratuite con il progetto ‘Il Cinema in Piazza’.

L’obiettivo comune e’ quello di rendere la cultura sempre piu’ accessibile, strumento di pensiero critico e di una nuova esperienza di socialita’ condivisa e sicura, motore per la rinascita sostenibile della citta’. In questo momento e’ un obiettivo particolarmente importante e delicato – condividono MAXXI e Piccolo America – per restituire alla citta’, dopo l’esperienza del lockdown, occasioni per vivere e respirare cultura in sicurezza, nelle piazze e negli spazi pubblici.

I progetti ‘Estate al MAXXI’ (il palinsesto estivo del museo con appuntamenti di arte, architettura, libri, musica, teatro, cinema) e ‘Il Cinema in Piazza’ rispondono appieno a questa esigenza. Cosi’, tutti coloro che mostreranno alla biglietteria del MAXXI la stampa o la schermata della prenotazione online (obbligatoria per garantire la sicurezza tramite registrazione su www.prenotaunposto.it/ilcinemainpiazza) a una delle 104 serate di Cinema in Piazza, fino alla fine di agosto nelle 3 arene di Piazza San Cosimato a Trastevere, Parco della Cervelletta a Tor Sapienza e Porto Turistico di Roma a Ostia, potranno accedere al MAXXI con un biglietto speciale di 5 euro fino al 30 settembre 2020.

Un’occasione speciale per addentrarsi nelle architetture disegnate da Zaha Hadid e scoprire le mostre dedicate ai talenti piu’ interessanti del panorama artistico italiano con Real_Italy (fino al 26 luglio); al designer pluripremiato Konstantin Grcic; al grande architetto Gio Ponti (fino al 27 settembre), al tema casa post Coronavirus – ecologica, tecnologica, multitasking – con At Home 20.20 e, dal 25 settembre, l’emozionante omaggio all’architetta italo-brasiliana Lina Bo Bardi dell’artista e filmaker inglese Isaac Julien.

Più informazioni su